RAUTI (FDI): NECESSARIO PIANO INDIPENDENZA E SICUREZZA ENERGETICA

“Siamo in ritardo. Serve con urgenza un piano nazionale per l`indipendenza e la sicurezza energetica. Ed in questa direzione bisogna rivedere anche il Recovery Fund ed il Pnrr. L`Italia deve produrre più energia investendo su tutte le fonti che abbiamo. Il futuro sono le energie rinnovabili, ma dobbiamo essere consapevoli che al momento bisogna utilizzare tutte le risorse che sono a disposizione”. È intervenuta così nella trasmissione televisiva “Oggi è un altro giorno Isabella Rauti.

La vicepresidente vicario di Fratelli d`Italia al Senato ha proseguito: “La Russia ci ricatta politicamente ed economicamente chiedendo i pagamenti per il gas in rubli e, ora, anche minacciando di non esportare più il grano verso i Paesi che giudica ‘non amici’. L`energia, che è una risorsa sociale e che dovrebbe essere un diritto universale garantito, è diventata un`arma di ricatto geopolitico. È chiaro il rischio che stiamo correndo, considerando che l`anno scorso il 38 per cento del fabbisogno nazionale di gas lo abbiamo importato dalla Russia”.

“Siamo in ritardo. Serve con urgenza un piano nazionale per l`indipendenza e la sicurezza energetica. Ed in questa direzione bisogna rivedere anche il Recovery Fund ed il Pnrr. L`Italia deve produrre più energia investendo su tutte le fonti che abbiamo. Il futuro sono le energie rinnovabili, ma dobbiamo essere consapevoli che al momento bisogna utilizzare tutte le risorse che sono a disposizione”. È intervenuta così nella trasmissione televisiva “Oggi è un altro giorno Isabella Rauti.

La vicepresidente vicario di Fratelli d`Italia al Senato ha proseguito: “La Russia ci ricatta politicamente ed economicamente chiedendo i pagamenti per il gas in rubli e, ora, anche minacciando di non esportare più il grano verso i Paesi che giudica ‘non amici’. L`energia, che è una risorsa sociale e che dovrebbe essere un diritto universale garantito, è diventata un`arma di ricatto geopolitico. È chiaro il rischio che stiamo correndo, considerando che l`anno scorso il 38 per cento del fabbisogno nazionale di gas lo abbiamo importato dalla Russia”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli