Rave, Assointrattenimento: ringraziamo ministro interno

 

Assointrattenimento ha quest’oggi comunicato con una nota che: “Assointrattenimento da anni segnala con esposti alle pubbliche autorità l’organizzazione di rave party illegali” e “ringrazia il ministro dell’Interno e le forze dell’ordine per l’intervento avvenuto in occasione del rave-party di Modena e auspica che ciò rappresenti la prima ferma risposta dello Stato per il ripristino della legalità e per la difesa della sicurezza pubblica e della salute dei nostri giovani. Gli organizzatori dei rave-party illegali hanno cavalcato il permissivismo eccessivo delle Pubbliche Amministrazioni, anche locali, ed hanno fruito di un tacito silenzio-assenso e di una sempre più conclamata inerzia da parte delle Autorità preposte ai relativi controlli. Raramente  abbiamo ricevuto risposta dalle Autorità preposte così come raramente sono state messe in campo azioni decise per il rispetto della legalità e per l’immediata interruzione di tali attività illegali e altamente pericolose”.

 

Assointrattenimento ha quest’oggi comunicato con una nota che: “Assointrattenimento da anni segnala con esposti alle pubbliche autorità l’organizzazione di rave party illegali” e “ringrazia il ministro dell’Interno e le forze dell’ordine per l’intervento avvenuto in occasione del rave-party di Modena e auspica che ciò rappresenti la prima ferma risposta dello Stato per il ripristino della legalità e per la difesa della sicurezza pubblica e della salute dei nostri giovani. Gli organizzatori dei rave-party illegali hanno cavalcato il permissivismo eccessivo delle Pubbliche Amministrazioni, anche locali, ed hanno fruito di un tacito silenzio-assenso e di una sempre più conclamata inerzia da parte delle Autorità preposte ai relativi controlli. Raramente  abbiamo ricevuto risposta dalle Autorità preposte così come raramente sono state messe in campo azioni decise per il rispetto della legalità e per l’immediata interruzione di tali attività illegali e altamente pericolose”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli