Resta la didattica a distanza ma soltanto per i non vaccinati

Da lunedì cambia tutto. Almeno per chi si è vaccinato e, titolare di Green Pass, potrà accedere a nuove forme di “libertà”. Chi ha scelto di non vaccinarsi, invece, dovrà sottostare ancora a un regime fermo di limitazioni. La decisione del governo punta a riaprire tutto e, contestualmente, a incentivare la campagna vaccinale. In particolar modo spera in un’accelerata delle terze dosi e di convincere i “riottosi”, quelli che magari hanno scelto di non farsi inoculare nemmeno la prima, a sottoporsi al vaccino.
L’esecutivo ha previsto che il green pass di chi ha fatto la terza dose di vaccino anti covid o di chi si è contagiato dopo aver fatto due dosi ed è guarito sarà illimitato. Ma non solo, da lunedì cambiano anche le regole della Dad, ossia la didatica a distanza che scatta quando ci sono positivi a scuola. La Dad è prevista solo per gli studenti che non risultano essersi vaccinati.
Le norme per la scuola sono diverse per elementari, medie e superiori. Tra le novità, sopra ai 6 anni, andranno in Didattica a distanza solo gli alunni e gli studenti non vaccinati. Non è quindi più prevista nessuna quarantena per gli studenti vaccinati.
Asili e materne: i bambini da 0 a 6 anni andranno in Dad per cinque giorni se in classe ci sono più di cinque casi positivi al Covid. La Dad scatterà per tutti, dal momento che in questa fascia di età i bambini non sono vaccinabili e stanno in classe senza mascherina. Elementari: nella scuola primaria, da 6 a 12 anni, da lunedì sarà prevista la Dad solo per i non vaccinati e a partire dal sesto caso di positività in poi e durrerà anche in questo caso 5 giorni. Al primo caso di positività scatta solo l’obbligo di autosorveglianza e uso delle mascherine Ffp2 obbligatorie.
Medie e superiori: con un caso Covid in classe per gli studenti si prevede l’autosorveglianza e dal terzo caso in poi scatterà la Dad di 5 giorni solo per i non vaccinati. I vaccinati con terza dose e guariti restano in classe.
Test fai da te per il rientro a scuola: Per il rientro a scuola dopo la quarantena basterà il tampone fai da te. “In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato, l’esito negativo è attestato tramite autocertificazione”, spiega la bozza.

Da lunedì cambia tutto. Almeno per chi si è vaccinato e, titolare di Green Pass, potrà accedere a nuove forme di “libertà”. Chi ha scelto di non vaccinarsi, invece, dovrà sottostare ancora a un regime fermo di limitazioni. La decisione del governo punta a riaprire tutto e, contestualmente, a incentivare la campagna vaccinale. In particolar modo spera in un’accelerata delle terze dosi e di convincere i “riottosi”, quelli che magari hanno scelto di non farsi inoculare nemmeno la prima, a sottoporsi al vaccino.
L’esecutivo ha previsto che il green pass di chi ha fatto la terza dose di vaccino anti covid o di chi si è contagiato dopo aver fatto due dosi ed è guarito sarà illimitato. Ma non solo, da lunedì cambiano anche le regole della Dad, ossia la didatica a distanza che scatta quando ci sono positivi a scuola. La Dad è prevista solo per gli studenti che non risultano essersi vaccinati.
Le norme per la scuola sono diverse per elementari, medie e superiori. Tra le novità, sopra ai 6 anni, andranno in Didattica a distanza solo gli alunni e gli studenti non vaccinati. Non è quindi più prevista nessuna quarantena per gli studenti vaccinati.
Asili e materne: i bambini da 0 a 6 anni andranno in Dad per cinque giorni se in classe ci sono più di cinque casi positivi al Covid. La Dad scatterà per tutti, dal momento che in questa fascia di età i bambini non sono vaccinabili e stanno in classe senza mascherina. Elementari: nella scuola primaria, da 6 a 12 anni, da lunedì sarà prevista la Dad solo per i non vaccinati e a partire dal sesto caso di positività in poi e durrerà anche in questo caso 5 giorni. Al primo caso di positività scatta solo l’obbligo di autosorveglianza e uso delle mascherine Ffp2 obbligatorie.
Medie e superiori: con un caso Covid in classe per gli studenti si prevede l’autosorveglianza e dal terzo caso in poi scatterà la Dad di 5 giorni solo per i non vaccinati. I vaccinati con terza dose e guariti restano in classe.
Test fai da te per il rientro a scuola: Per il rientro a scuola dopo la quarantena basterà il tampone fai da te. “In caso di utilizzo del test antigenico autosomministrato, l’esito negativo è attestato tramite autocertificazione”, spiega la bozza.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli