Riciclo e riuso degli smartphone, intesa Vodafone – Recommerce

Vodafone avvia una partnership in tutta Europa con la francese Recommerce, per la raccolta, il riuso e il riciclo degli smartphone.

Per prolungare la vita degli smartphone e incoraggiare i clienti a permutare o riciclare i loro vecchi device, dalla prossima primavera, Vodafone offrirà ai propri clienti in Europa un pacchetto completo e conveniente di servizi che includerà assicurazione, supporto tecnico e riparazioni per i loro dispositivi. E lancerà inoltre una nuova piattaforma digitale che renderà estremamente semplice per i clienti valutare le diverse offerte per procedere con la permuta dei loro smartphone.

I clienti saranno incoraggiati a riconsegnare qualsiasi dispositivo mobile non più utilizzabile e, ove possibile, Vodafone assicurerà che i device vengano riciclati in modo responsabile o riutilizzati a fini sociali o benefici. Verrà anche proposta una vasta gamma di smartphone di alta qualità, ricondizionati e a prezzi competitivi.

Avere un device per un anno in più può ridurre l’impatto di CO2 nel corso del ciclo di vita dello smartphone fino al 29%. L’acquisto di uno smartphone ricondizionato permette di risparmiare circa 50 Kg di CO2 – il 20% o meno rispetto ad un equivalente smartphone nuovo – ed elimina la necessità di estrarre 164 Kg di materie prime. Per ogni milione di smartphone che Vodafone riceve tramite la permuta per poi essere ricondizionati e rivenduti, si potrebbero potenzialmente evitare più di 50.000 tonnellate di CO2.

Già in occasione del “Black Friday” del novembre scorso Vodafone aveva lanciato su diversi mercati una campagna di sensibilizzazione per i consumatori – “Bring Back Friday” – incoraggiandoli a restituire i loro vecchi smartphone e ricevere in cambio un credito per nuovi dispositivi, garantendo loro che i vecchi device sarebbero stati riciclati o riconvertiti in modo responsabile.

In Italia, i consumatori hanno avuto la possibilità di portare un vecchio smartphone presso uno dei numerosi Vodafone Store, ottenendo in cambio uno sconto sull’acquisto di un nuovo dispositivo nell’ambito dell’iniziativa Smart Change, destinando così il vecchio device a nuovo utilizzo. In alternativa, era possibile donare lo smartphone, nel caso in cui non avesse un valore residuo ma fosse ancora funzionante, avviando così i componenti al ricondizionamento integrale o di eventuali parti a opera dei detenuti del Carcere di Bollate, nell’ambito di un progetto che punta al reinserimento nel mondo del lavoro dei detenuti e all’economia circolare.

Vodafone avvia una partnership in tutta Europa con la francese Recommerce, per la raccolta, il riuso e il riciclo degli smartphone.

Per prolungare la vita degli smartphone e incoraggiare i clienti a permutare o riciclare i loro vecchi device, dalla prossima primavera, Vodafone offrirà ai propri clienti in Europa un pacchetto completo e conveniente di servizi che includerà assicurazione, supporto tecnico e riparazioni per i loro dispositivi. E lancerà inoltre una nuova piattaforma digitale che renderà estremamente semplice per i clienti valutare le diverse offerte per procedere con la permuta dei loro smartphone.

I clienti saranno incoraggiati a riconsegnare qualsiasi dispositivo mobile non più utilizzabile e, ove possibile, Vodafone assicurerà che i device vengano riciclati in modo responsabile o riutilizzati a fini sociali o benefici. Verrà anche proposta una vasta gamma di smartphone di alta qualità, ricondizionati e a prezzi competitivi.

Avere un device per un anno in più può ridurre l’impatto di CO2 nel corso del ciclo di vita dello smartphone fino al 29%. L’acquisto di uno smartphone ricondizionato permette di risparmiare circa 50 Kg di CO2 – il 20% o meno rispetto ad un equivalente smartphone nuovo – ed elimina la necessità di estrarre 164 Kg di materie prime. Per ogni milione di smartphone che Vodafone riceve tramite la permuta per poi essere ricondizionati e rivenduti, si potrebbero potenzialmente evitare più di 50.000 tonnellate di CO2.

Già in occasione del “Black Friday” del novembre scorso Vodafone aveva lanciato su diversi mercati una campagna di sensibilizzazione per i consumatori – “Bring Back Friday” – incoraggiandoli a restituire i loro vecchi smartphone e ricevere in cambio un credito per nuovi dispositivi, garantendo loro che i vecchi device sarebbero stati riciclati o riconvertiti in modo responsabile.

In Italia, i consumatori hanno avuto la possibilità di portare un vecchio smartphone presso uno dei numerosi Vodafone Store, ottenendo in cambio uno sconto sull’acquisto di un nuovo dispositivo nell’ambito dell’iniziativa Smart Change, destinando così il vecchio device a nuovo utilizzo. In alternativa, era possibile donare lo smartphone, nel caso in cui non avesse un valore residuo ma fosse ancora funzionante, avviando così i componenti al ricondizionamento integrale o di eventuali parti a opera dei detenuti del Carcere di Bollate, nell’ambito di un progetto che punta al reinserimento nel mondo del lavoro dei detenuti e all’economia circolare.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli