Ritorna a Milano la CorriBicocca

Dagli studi di Radio Kiss Kiss, tra una canzone e l’altra, accompagnano ogni giorno gli ascoltatori in giro per l’Italia con i loro focus sull’attualità, senza mai abbandonare l’ironia, cifra stilistica dell’emittente tra le più ascoltate in Italia. Domenica 23 ottobre, Max Giannini e Max Vitale, conduttori di “Good morning Kiss Kiss”, approderanno a Milano per dare il via alla quinta edizione di CorriBicocca e per animare la mattinata all’insegna dello sport e del divertimento.

La corsa inclusiva e solidale organizzata dall’Università di Milano-Bicocca e dal CUS Milano quest’anno sostiene la Fondazione Asilo Mariuccia Onlus. Parte del ricavato delle iscrizioni sarà destinato al progetto per la ristrutturazione della palestra annessa ad una delle strutture del polo di Porto Valtravaglia, sede in cui la Fondazione si occupa della formazione, dell’educazione e del reinserimento sociale di ragazzi tra i 14 e i 18 anni con problematiche familiari, minori extracomunitari senza possibilità di sostentamento e minori provenienti dal circuito penale.

Ancora pochi giorni per partecipare alla corsa: le iscrizioni sono aperte fino a martedì 18 ottobre sul sito www.corribicocca.it. Anche per questa edizione sono tre le formule (tutte omologate FIDAL) fra cui scegliere: la 5 chilometri non competitiva, la 10 chilometri non competitiva e la 10 chilometri competitiva.
L’appuntamento per runner e appassionati di sport all’aperto è davanti al centro sportivo Bicocca stadium (all’altezza di viale Sarca 205, Milano), punto di partenza del percorso che si snoda tra le strade del quartiere.

Tra le novità di quest’anno, la possibilità di partecipare con tutta la famiglia ad un prezzo ridotto: iscrivendo almeno due adulti e fino a tre under-14 è possibile usufruire di una tariffa speciale. Confermate anche le tariffe scontate per studenti, dipendenti e alumni dell’Università di Milano-Bicocca e per i gruppi con oltre 20 persone.

Un’altra novità dell’edizione 2022 è l’assegnazione del titolo universitario regionale: lo studente e la studentessa che taglieranno per primi il traguardo dei 10 km competitivi otterranno l’ambito premio agonistico riconosciuto dal CUSI.
Confermato il “Trofeo Bicocca”, assegnato al dipartimento universitario (comprensivo di studenti, docenti e dipendenti) che iscriverà più persone alla gara.
Il riconoscimento va ad affiancarsi alle medaglie previste per la corsa agonistica, a quelle dedicate ai primi tre classificati universitari (maschile e femminile) e alla medaglia speciale per il partecipante junior più assiduo: il bambino o la bambina che non ha mai mancato l’appuntamento con la CorriBicocca partecipando a tutte le edizioni.

“L’Università Bicocca si impegna con tutte le sue attività nella creazione di una comunità inclusiva, che non lasci indietro nessuno – dice la rettrice dell’Università di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni – è per questo che abbiamo scelto di sostenere il progetto della Fondazione Asilo Mariuccia, abbracciando con convinzione l’idea che lo sport sia un elemento centrale del percorso educativo dei giovani, in qualsiasi condizione sociale o economica essi si trovino. Con questo sodalizio CorriBicocca si conferma la gara dell’inclusività, oltre che una giornata di festa per la comunità accademica”.

Iniziativa con la quale l’Università Bicocca si conferma un ateneo attento alla salute e al benessere degli studenti e di tutta la comunità, e coinvolge nelle sue iniziative tutto il quartiere ed in particolare i giovani e le scuole. Lo spiega la delegata per lo sport universitario, Lucia Visconti Parisio: “Di recente l’Ateneo è stato insignito della certificazione FISU Healthy Campus di livello GOLD, un successo che ci incoraggia a migliorare nelle dimensioni dello sport, della sostenibilità e della cura delle persone. Desideriamo che CorriBicocca divenga un appuntamento centrale per riunire il nostro quartiere e per unire le nostre forze nel sostegno a progetti inclusivi come quello di Asilo Mariuccia”.

“Cus Milano, quale braccio operativo dell’Ateneo per le attività sportive, è da sempre promotore di attività motorie inclusive e con questa nuova edizione di CorriBicocca si avrà il coinvolgimento dell’intera comunità universitaria e della cittadinanza – ricorda il presidente di Cus Milano Alessandro Castelli -. Questa quinta edizione dell’evento è anche occasione per festeggiare i 75 anni di storia del Cus Milano che da sempre è il riferimento organizzativo e sportivo degli studenti universitari di tutti gli atenei cittadini”.

Lo sport come strumento di promozione sociale per la Fondazione Asilo Mariuccia: Abbiamo sempre cercato di garantire alle bambine e ai bambini e ai minori accolti presso gli Alloggi per l’Autonomia la possibilità di poter praticare un’attività sportiva come dispositivo pedagogico volto ad incrementare e sostenere il benessere psico-fisico, offrendo loro un’opportunità concreta di integrazione e inclusione sociale prescindendo dalle condizioni economiche e sociali di origine – afferma Camillo De Milato, presidente della Fondazione Asilo Mariuccia -. Lo sport con la sua funzione educativa risulta essere un’opportunità di formazione in grado di trasmettere pratiche di vita basate sulla solidarietà, la lealtà, il rispetto dell’altro e delle regole che sono principi declinabili e utilizzabili in altri contesti. Un mio ringraziamento personale va alla Rettrice, Giovanna Iannantuoni, che organizza questi eventi sportivi per sviluppare il bene comune a favore del territorio”.

Dagli studi di Radio Kiss Kiss, tra una canzone e l’altra, accompagnano ogni giorno gli ascoltatori in giro per l’Italia con i loro focus sull’attualità, senza mai abbandonare l’ironia, cifra stilistica dell’emittente tra le più ascoltate in Italia. Domenica 23 ottobre, Max Giannini e Max Vitale, conduttori di “Good morning Kiss Kiss”, approderanno a Milano per dare il via alla quinta edizione di CorriBicocca e per animare la mattinata all’insegna dello sport e del divertimento.

La corsa inclusiva e solidale organizzata dall’Università di Milano-Bicocca e dal CUS Milano quest’anno sostiene la Fondazione Asilo Mariuccia Onlus. Parte del ricavato delle iscrizioni sarà destinato al progetto per la ristrutturazione della palestra annessa ad una delle strutture del polo di Porto Valtravaglia, sede in cui la Fondazione si occupa della formazione, dell’educazione e del reinserimento sociale di ragazzi tra i 14 e i 18 anni con problematiche familiari, minori extracomunitari senza possibilità di sostentamento e minori provenienti dal circuito penale.

Ancora pochi giorni per partecipare alla corsa: le iscrizioni sono aperte fino a martedì 18 ottobre sul sito www.corribicocca.it. Anche per questa edizione sono tre le formule (tutte omologate FIDAL) fra cui scegliere: la 5 chilometri non competitiva, la 10 chilometri non competitiva e la 10 chilometri competitiva.
L’appuntamento per runner e appassionati di sport all’aperto è davanti al centro sportivo Bicocca stadium (all’altezza di viale Sarca 205, Milano), punto di partenza del percorso che si snoda tra le strade del quartiere.

Tra le novità di quest’anno, la possibilità di partecipare con tutta la famiglia ad un prezzo ridotto: iscrivendo almeno due adulti e fino a tre under-14 è possibile usufruire di una tariffa speciale. Confermate anche le tariffe scontate per studenti, dipendenti e alumni dell’Università di Milano-Bicocca e per i gruppi con oltre 20 persone.

Un’altra novità dell’edizione 2022 è l’assegnazione del titolo universitario regionale: lo studente e la studentessa che taglieranno per primi il traguardo dei 10 km competitivi otterranno l’ambito premio agonistico riconosciuto dal CUSI.
Confermato il “Trofeo Bicocca”, assegnato al dipartimento universitario (comprensivo di studenti, docenti e dipendenti) che iscriverà più persone alla gara.
Il riconoscimento va ad affiancarsi alle medaglie previste per la corsa agonistica, a quelle dedicate ai primi tre classificati universitari (maschile e femminile) e alla medaglia speciale per il partecipante junior più assiduo: il bambino o la bambina che non ha mai mancato l’appuntamento con la CorriBicocca partecipando a tutte le edizioni.

“L’Università Bicocca si impegna con tutte le sue attività nella creazione di una comunità inclusiva, che non lasci indietro nessuno – dice la rettrice dell’Università di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni – è per questo che abbiamo scelto di sostenere il progetto della Fondazione Asilo Mariuccia, abbracciando con convinzione l’idea che lo sport sia un elemento centrale del percorso educativo dei giovani, in qualsiasi condizione sociale o economica essi si trovino. Con questo sodalizio CorriBicocca si conferma la gara dell’inclusività, oltre che una giornata di festa per la comunità accademica”.

Iniziativa con la quale l’Università Bicocca si conferma un ateneo attento alla salute e al benessere degli studenti e di tutta la comunità, e coinvolge nelle sue iniziative tutto il quartiere ed in particolare i giovani e le scuole. Lo spiega la delegata per lo sport universitario, Lucia Visconti Parisio: “Di recente l’Ateneo è stato insignito della certificazione FISU Healthy Campus di livello GOLD, un successo che ci incoraggia a migliorare nelle dimensioni dello sport, della sostenibilità e della cura delle persone. Desideriamo che CorriBicocca divenga un appuntamento centrale per riunire il nostro quartiere e per unire le nostre forze nel sostegno a progetti inclusivi come quello di Asilo Mariuccia”.

“Cus Milano, quale braccio operativo dell’Ateneo per le attività sportive, è da sempre promotore di attività motorie inclusive e con questa nuova edizione di CorriBicocca si avrà il coinvolgimento dell’intera comunità universitaria e della cittadinanza – ricorda il presidente di Cus Milano Alessandro Castelli -. Questa quinta edizione dell’evento è anche occasione per festeggiare i 75 anni di storia del Cus Milano che da sempre è il riferimento organizzativo e sportivo degli studenti universitari di tutti gli atenei cittadini”.

Lo sport come strumento di promozione sociale per la Fondazione Asilo Mariuccia: Abbiamo sempre cercato di garantire alle bambine e ai bambini e ai minori accolti presso gli Alloggi per l’Autonomia la possibilità di poter praticare un’attività sportiva come dispositivo pedagogico volto ad incrementare e sostenere il benessere psico-fisico, offrendo loro un’opportunità concreta di integrazione e inclusione sociale prescindendo dalle condizioni economiche e sociali di origine – afferma Camillo De Milato, presidente della Fondazione Asilo Mariuccia -. Lo sport con la sua funzione educativa risulta essere un’opportunità di formazione in grado di trasmettere pratiche di vita basate sulla solidarietà, la lealtà, il rispetto dell’altro e delle regole che sono principi declinabili e utilizzabili in altri contesti. Un mio ringraziamento personale va alla Rettrice, Giovanna Iannantuoni, che organizza questi eventi sportivi per sviluppare il bene comune a favore del territorio”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli