Rizzo: soccorritore delle Forze Speciali è realtà 

“Nel pomeriggio di ieri, con la firma del Decreto tra il Ministero della Difesa e il Ministero della Salute, il riconoscimento della qualifica del Soccorritore Militare delle Forze Speciali è finalmente una realtà concreta. Nel corso della XVIII Legislatura la Commissione Difesa ha approvato diversi atti di indirizzo al Governo concernenti le Forze speciali tra cui, appunto, quella a mia prima firma del luglio 2021 volta a istituire la figura del Soccorritore delle Forze Speciali. Successivamente, con il c.d decreto-aiuti -bis se ne è prevista per legge l’istituzione della qualifica nonché i limiti di intervento e i percorsi formativi attraverso un decreto interministeriale che è arrivato in tempi molto brevi. Ringrazio moltissimo la Difesa e il COFS per aver contribuito a  scrivere una pagina importante per i nostri operatori, che mi riempie di orgoglio per un impegno preso nel 2019 ma soprattutto per l’enorme disponibilità e sensibilità dimostrata Ministero della Salute per il progetto”. Ha scritto quest’oggi il Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati Gianluca Rizzo in una nota.

“Nel pomeriggio di ieri, con la firma del Decreto tra il Ministero della Difesa e il Ministero della Salute, il riconoscimento della qualifica del Soccorritore Militare delle Forze Speciali è finalmente una realtà concreta. Nel corso della XVIII Legislatura la Commissione Difesa ha approvato diversi atti di indirizzo al Governo concernenti le Forze speciali tra cui, appunto, quella a mia prima firma del luglio 2021 volta a istituire la figura del Soccorritore delle Forze Speciali. Successivamente, con il c.d decreto-aiuti -bis se ne è prevista per legge l’istituzione della qualifica nonché i limiti di intervento e i percorsi formativi attraverso un decreto interministeriale che è arrivato in tempi molto brevi. Ringrazio moltissimo la Difesa e il COFS per aver contribuito a  scrivere una pagina importante per i nostri operatori, che mi riempie di orgoglio per un impegno preso nel 2019 ma soprattutto per l’enorme disponibilità e sensibilità dimostrata Ministero della Salute per il progetto”. Ha scritto quest’oggi il Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati Gianluca Rizzo in una nota.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli