Roma-Ludogorets, Mourinho: pensiamo solo a vincere

 

Josè Mourinho, alla vigilia del match di Europa League contro il Ludogerets ha dichiarato: Così l’allenatore giallorosso a Sky Sport e nella conferenza stampa pre match. “I sold out allo stadio sono una grandissima vittoria della società. Se hai due risultati a volte vuoi vincere, ma sai che basta il pari, e si creano contraddizioni nel tuo gioco. Noi invece dobbiamo pensare solo a vincere. Con i rischi dell’altra squadra. Sappiamo cosa ci aspetta, sarà divertente per noi e per i tifosi. È una partita difficile per noi e per loro. All’andata hanno vinto una partita dove abbiamo giocato con le nostre prime scelte. Lo stadio sarà esaurito. Si può creare un ambiente da partita decisiva, con una grande atmosfera possiamo farlo”.
In merito al ricorso alla squalifica di Zaniolo ha affermato: “Giustizia, ho pensato a questo. La squalifica ridotta è giustizia. Tre turni per quello che aveva fatto erano troppi. È importante per noi, prima per questo senso di giustizia. Secondo perché può aiutarci. Prima dell’allenamento non sono in grado di dire se potrà giocare o meno. L’ematoma era grosso e il dolore importante. Vedremo, mi piacerebbe averlo”. Per la Roma sarà  il 14° sold out col Ludogorets: “E’ una grandissima vittoria della società. È straordinaria. Si tratta di competizioni diverse. È il modo della famiglia romanista di stare insieme. Ovviamente sono molto contento” ha concluso Mourinho.

 

Josè Mourinho, alla vigilia del match di Europa League contro il Ludogerets ha dichiarato: Così l’allenatore giallorosso a Sky Sport e nella conferenza stampa pre match. “I sold out allo stadio sono una grandissima vittoria della società. Se hai due risultati a volte vuoi vincere, ma sai che basta il pari, e si creano contraddizioni nel tuo gioco. Noi invece dobbiamo pensare solo a vincere. Con i rischi dell’altra squadra. Sappiamo cosa ci aspetta, sarà divertente per noi e per i tifosi. È una partita difficile per noi e per loro. All’andata hanno vinto una partita dove abbiamo giocato con le nostre prime scelte. Lo stadio sarà esaurito. Si può creare un ambiente da partita decisiva, con una grande atmosfera possiamo farlo”.
In merito al ricorso alla squalifica di Zaniolo ha affermato: “Giustizia, ho pensato a questo. La squalifica ridotta è giustizia. Tre turni per quello che aveva fatto erano troppi. È importante per noi, prima per questo senso di giustizia. Secondo perché può aiutarci. Prima dell’allenamento non sono in grado di dire se potrà giocare o meno. L’ematoma era grosso e il dolore importante. Vedremo, mi piacerebbe averlo”. Per la Roma sarà  il 14° sold out col Ludogorets: “E’ una grandissima vittoria della società. È straordinaria. Si tratta di competizioni diverse. È il modo della famiglia romanista di stare insieme. Ovviamente sono molto contento” ha concluso Mourinho.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli