Rozzano, camper in fiamme. Morta una donna

E’ morta carbonizzata la donna di 77 anni che, insieme al marito ottantunenne, si trovava nel loro camper parcheggiato nella zona industriale di Rozzano, nel milanese. A quanto si è appreso il mezzo è esploso intorno alle 15 di ieri pomeriggio per l’esplosione di una bombola di gas.

La colonna di fumo sprigionata dall’incendio, riferiscono i media, era visibile anche a grandi distanze. Intervenuta sul posto una volante della polizia, che ha visto il camper che bruciava e, all’esterno, un uomo che correva avvolto dalle fiamme.

Gli agenti, chiamato il 118, hanno intanto cercato di soccorrere l’uomo, che chiedeva però loro di salvare la moglie, rimasta all’interno. Cercando di spiegare l’accaduto, ha raccontato – riferiscono le agenzie – che mentre la moglie dormiva e lui stava cucinando, si è verificata un’esplosione che lo ha spinto all’esterno. Mentre parlava, però, si è verificata una seconda esplosione. Per la donna non c’è dunque purtroppo stato più nulla da fare.

Il marito, che ha riportato ustioni sul oltre il 70 % del corpo, è grave. E al momento si trova ricoverato in ospedale. I due, originari di Ravenna dove risiedevano, erano in vacanza. Sulla scena sono presenti anche gli specialisti della Polizia scientifica, insieme ai vigli del fuoco, alla polizia locale e alla polizia di Stato, che procede con i rilevi. Verrà aperta nelle prossime ore un’indagine per chiarire l’esatta dinamica dell’incidente.

E’ morta carbonizzata la donna di 77 anni che, insieme al marito ottantunenne, si trovava nel loro camper parcheggiato nella zona industriale di Rozzano, nel milanese. A quanto si è appreso il mezzo è esploso intorno alle 15 di ieri pomeriggio per l’esplosione di una bombola di gas.

La colonna di fumo sprigionata dall’incendio, riferiscono i media, era visibile anche a grandi distanze. Intervenuta sul posto una volante della polizia, che ha visto il camper che bruciava e, all’esterno, un uomo che correva avvolto dalle fiamme.

Gli agenti, chiamato il 118, hanno intanto cercato di soccorrere l’uomo, che chiedeva però loro di salvare la moglie, rimasta all’interno. Cercando di spiegare l’accaduto, ha raccontato – riferiscono le agenzie – che mentre la moglie dormiva e lui stava cucinando, si è verificata un’esplosione che lo ha spinto all’esterno. Mentre parlava, però, si è verificata una seconda esplosione. Per la donna non c’è dunque purtroppo stato più nulla da fare.

Il marito, che ha riportato ustioni sul oltre il 70 % del corpo, è grave. E al momento si trova ricoverato in ospedale. I due, originari di Ravenna dove risiedevano, erano in vacanza. Sulla scena sono presenti anche gli specialisti della Polizia scientifica, insieme ai vigli del fuoco, alla polizia locale e alla polizia di Stato, che procede con i rilevi. Verrà aperta nelle prossime ore un’indagine per chiarire l’esatta dinamica dell’incidente.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli