Sardegna: assaltato un portavalori, banditi in fuga

Hanno tentato di assaltare un portavalori ma il colpo è andato male e ora i banditi sono in fuga. E’ accaduto questa mattina poco dopo le 8 nel sud della Sardegna. Il furgone blindato stava percorrendo la Statale 130 quando, al chilometro 35, è stato costretto a fermarsi a causa di due auto (una station wagon e un fuoristrada) piazzati di traverso sulla carreggiata.

Era un’imboscata. Subito dopo, infatti, il mezzo è stato inseguito e fatto bersaglio di una decina di colpi di arma da fuoco che hanno impattato sul parabrezza e su altre aree del mezzo. A quanto si è appreso probabilmente si è trattato di fucili d’assalto. Nessuno per fortuna è rimasto ferito.

Nel frattempo all’interno del blindato le guardie giurate avevano, come previsto in questi casi, attivato il sistema di sicurezza attraverso cui le banconote vengono macchiate e rese quindi inutilizzabili.

L’autista del portavalori della Sicurezza Notturna, comunque, è riuscito quasi subito ad allontanarsi ingranando la retromarcia. A quel punto i malviventi sono fuggiti e, poco dopo, hanno dato fuoco ai due suv e si sono dati alla fuga, a mani vuote.

Immediatamente intervenute sul posto, le forze dell’ordine, anche con elicotteri di Polizia e Carabinieri, hanno avviato una caccia all’uomo per rintracciare il gruppo di banditi, che erano almeno sei o sette.

A causa dell’incendio, il cui fumo si vede anche ad una certa distanza, il traffico sulla statale 130 in direzione Iglesias è rimasto a lungo bloccato.

Hanno tentato di assaltare un portavalori ma il colpo è andato male e ora i banditi sono in fuga. E’ accaduto questa mattina poco dopo le 8 nel sud della Sardegna. Il furgone blindato stava percorrendo la Statale 130 quando, al chilometro 35, è stato costretto a fermarsi a causa di due auto (una station wagon e un fuoristrada) piazzati di traverso sulla carreggiata.

Era un’imboscata. Subito dopo, infatti, il mezzo è stato inseguito e fatto bersaglio di una decina di colpi di arma da fuoco che hanno impattato sul parabrezza e su altre aree del mezzo. A quanto si è appreso probabilmente si è trattato di fucili d’assalto. Nessuno per fortuna è rimasto ferito.

Nel frattempo all’interno del blindato le guardie giurate avevano, come previsto in questi casi, attivato il sistema di sicurezza attraverso cui le banconote vengono macchiate e rese quindi inutilizzabili.

L’autista del portavalori della Sicurezza Notturna, comunque, è riuscito quasi subito ad allontanarsi ingranando la retromarcia. A quel punto i malviventi sono fuggiti e, poco dopo, hanno dato fuoco ai due suv e si sono dati alla fuga, a mani vuote.

Immediatamente intervenute sul posto, le forze dell’ordine, anche con elicotteri di Polizia e Carabinieri, hanno avviato una caccia all’uomo per rintracciare il gruppo di banditi, che erano almeno sei o sette.

A causa dell’incendio, il cui fumo si vede anche ad una certa distanza, il traffico sulla statale 130 in direzione Iglesias è rimasto a lungo bloccato.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli