Si è sciolto l’iceberg più grande della storia, ambiente fuori pericolo

L’enorme iceberg che si temeva condannasse il pinguino e gli habitat delle foche, si scioglie dopo essersi rotto in pezzi.La massa di ghiaccio del peso di miliardi di tonnellate si è staccato dalla penisola antartica nel 2017. L’iceberg stava per entrare in collisione con la Georgia del Sud nell’Oceano Atlantico meridionale, cosa che avrebbe sconvolto l’ecosistema dell’isola, ma la massa di ghiaccio ha incontrato una fine diversa . Il lungo viaggio del gigantesco iceberg soprannominato A68 – il più grande del mondo – sta volgendo al termine poiché si è rotto in pezzi più piccoli che si stanno sciogliendo nelle calde acque dell’Atlantico, ha riferito la BBC, citando il National Ice Center degli Stati Uniti. Secondo le agenzie i pezzi più piccoli di ghiaccio non valevano più la pena di essere tracciati, poiché l’iceberg si sta disintegrando naturalmente a causa delle temperature calde e delle onde del mare e presto scomparirà. Il colosso del ghiaccio, più o meno delle dimensioni del Brunei, si è staccato dalla piattaforma di ghiaccio Larsen C della penisola antartica nel 2017. Nonostante sia rimasto fermo per quasi un anno, l’iceberg ha intrapreso un viaggio verso il territorio britannico d’oltremare della Georgia del sud. Mentre molti iceberg finiscono sulle rive dell’isola, A68 ha allarmato la comunità scientifica in quanto avrebbe potuto impedire l’accesso al cibo di pinguini e foche locali, mettendo in pericolo la loro esistenza.
Giorgia Biordi

L’enorme iceberg che si temeva condannasse il pinguino e gli habitat delle foche, si scioglie dopo essersi rotto in pezzi.La massa di ghiaccio del peso di miliardi di tonnellate si è staccato dalla penisola antartica nel 2017. L’iceberg stava per entrare in collisione con la Georgia del Sud nell’Oceano Atlantico meridionale, cosa che avrebbe sconvolto l’ecosistema dell’isola, ma la massa di ghiaccio ha incontrato una fine diversa . Il lungo viaggio del gigantesco iceberg soprannominato A68 – il più grande del mondo – sta volgendo al termine poiché si è rotto in pezzi più piccoli che si stanno sciogliendo nelle calde acque dell’Atlantico, ha riferito la BBC, citando il National Ice Center degli Stati Uniti. Secondo le agenzie i pezzi più piccoli di ghiaccio non valevano più la pena di essere tracciati, poiché l’iceberg si sta disintegrando naturalmente a causa delle temperature calde e delle onde del mare e presto scomparirà. Il colosso del ghiaccio, più o meno delle dimensioni del Brunei, si è staccato dalla piattaforma di ghiaccio Larsen C della penisola antartica nel 2017. Nonostante sia rimasto fermo per quasi un anno, l’iceberg ha intrapreso un viaggio verso il territorio britannico d’oltremare della Georgia del sud. Mentre molti iceberg finiscono sulle rive dell’isola, A68 ha allarmato la comunità scientifica in quanto avrebbe potuto impedire l’accesso al cibo di pinguini e foche locali, mettendo in pericolo la loro esistenza.
Giorgia Biordi

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli