SICUREZZA LAVORO, SINDACATI: ENNESIMA TRAGICA MORTE

 “Non si contano più i morti, i feriti, gli invalidi. Ciò non rappresenta un Paese civile, è ora di un cambio di passo vero sulla sicurezza di chi lavora”. Queste le dichiarazioni di Filt Cgil, Fit Cisl e Ulitrasporti, in seguito all’incidente avvenuto oggi sull’ autostrada A1 che ha coinvolto due mezzi pesanti e dove hanno perso la vita un autista di tir e una donna passeggera del camper coinvolto nell’incidente. Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti precisano inoltre: “È l`ennesimo tragico avvenimento che si aggiunge alla drammatica conta di lavoratori deceduti in incidenti sul lavoro come quello di una settimana fa, in cui ha perso la vita un altro autista, delegato sindacale. Si sente ancora l`eco delle parole che abbiamo portato alle tante assemblee in cui è stato richiamato con forza quale priorità la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nell`ambito dei luoghi di lavoro e quello dell`autista è un luogo itinerante che ha bisogno di maggiore attenzione e prevenzione, a partire dai servizi e dalle infrastrutture per la sosta”. Dopo essersi strette metaforicamente alle famiglie delle vittime, le organizzazione sindacali ribadiscono: “È necessario fermare questa carneficina e per farlo bisogna che ogni soggetto, responsabilmente, in questo Paese faccia la propria parte, a partire dal sindacato dei lavoratori, senza sottovalutare per nessuna ragione le questioni della sicurezza. Allo stesso tempo tutte le istituzioni, da chi controlla a chi ha il dovere di operare per far aumentare gli standard della sicurezza come il Governo ed i Ministeri delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e del Lavoro, devono rendere operativi investimenti nella prevenzione della sicurezza. Per queste ragioni si chiede, da tempo, l`allargamento dell`albo dell`autotrasporto alle parti sociali, che rappresentano i lavoratori. È necessario inoltre che venga convocato con urgenza un incontro specifico dal Mims, per affrontare le problematiche della sicurezza sul lavoro degli autisti”.

 “Non si contano più i morti, i feriti, gli invalidi. Ciò non rappresenta un Paese civile, è ora di un cambio di passo vero sulla sicurezza di chi lavora”. Queste le dichiarazioni di Filt Cgil, Fit Cisl e Ulitrasporti, in seguito all’incidente avvenuto oggi sull’ autostrada A1 che ha coinvolto due mezzi pesanti e dove hanno perso la vita un autista di tir e una donna passeggera del camper coinvolto nell’incidente. Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti precisano inoltre: “È l`ennesimo tragico avvenimento che si aggiunge alla drammatica conta di lavoratori deceduti in incidenti sul lavoro come quello di una settimana fa, in cui ha perso la vita un altro autista, delegato sindacale. Si sente ancora l`eco delle parole che abbiamo portato alle tante assemblee in cui è stato richiamato con forza quale priorità la sicurezza delle lavoratrici e dei lavoratori nell`ambito dei luoghi di lavoro e quello dell`autista è un luogo itinerante che ha bisogno di maggiore attenzione e prevenzione, a partire dai servizi e dalle infrastrutture per la sosta”. Dopo essersi strette metaforicamente alle famiglie delle vittime, le organizzazione sindacali ribadiscono: “È necessario fermare questa carneficina e per farlo bisogna che ogni soggetto, responsabilmente, in questo Paese faccia la propria parte, a partire dal sindacato dei lavoratori, senza sottovalutare per nessuna ragione le questioni della sicurezza. Allo stesso tempo tutte le istituzioni, da chi controlla a chi ha il dovere di operare per far aumentare gli standard della sicurezza come il Governo ed i Ministeri delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e del Lavoro, devono rendere operativi investimenti nella prevenzione della sicurezza. Per queste ragioni si chiede, da tempo, l`allargamento dell`albo dell`autotrasporto alle parti sociali, che rappresentano i lavoratori. È necessario inoltre che venga convocato con urgenza un incontro specifico dal Mims, per affrontare le problematiche della sicurezza sul lavoro degli autisti”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli