Sport, Chelsea: esonerato Tuchel, si pensa a Potter, Pochettino o Zidane

Clamorose le notizie che arrivano dal Chelsea. Il club londinese, ha esonerato il tecnico Thomas Tuchel. Decisiva la sconfitta in Champions League contro la Dinamo Zagabria. In Premier League, invece, dopo le prime sei giornate, il Chelsea si trova al sesto posto in classifica a cinque punti dalla vetta con 3 vittorie, 2 sconfitte e 1 pareggio nelle prime partite. Per quanto riguarda il successore deltecnico tedesco, stando a quanto riportato da Sky Sports, i Blues chiederanno al Brighton di poter incontrare Graham Potter, allenatore del club inglese dal maggio 2019.

Gli altri due nomi in lista, sono quelli di Mauricio Pochettino e Zinedine Zidane.
Il Chelsea mercoledì mattina ha ufficializzato l’esonero dell’allenatore tedesco con un comunicato ufficiale sul proprio sito web: “A nome di tutto il Chelsea FC, il Club desidera mettere per iscritto la sua gratitudine nei confronti di Thomas e del suo staff per tutti i loro sforzi durante il loro tempo con il Club.
Thomas avrà giustamente un posto nella storia del Chelsea dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa e il Mondiale per club durante la sua permanenza qui”.

Clamorose le notizie che arrivano dal Chelsea. Il club londinese, ha esonerato il tecnico Thomas Tuchel. Decisiva la sconfitta in Champions League contro la Dinamo Zagabria. In Premier League, invece, dopo le prime sei giornate, il Chelsea si trova al sesto posto in classifica a cinque punti dalla vetta con 3 vittorie, 2 sconfitte e 1 pareggio nelle prime partite. Per quanto riguarda il successore deltecnico tedesco, stando a quanto riportato da Sky Sports, i Blues chiederanno al Brighton di poter incontrare Graham Potter, allenatore del club inglese dal maggio 2019.

Gli altri due nomi in lista, sono quelli di Mauricio Pochettino e Zinedine Zidane.
Il Chelsea mercoledì mattina ha ufficializzato l’esonero dell’allenatore tedesco con un comunicato ufficiale sul proprio sito web: “A nome di tutto il Chelsea FC, il Club desidera mettere per iscritto la sua gratitudine nei confronti di Thomas e del suo staff per tutti i loro sforzi durante il loro tempo con il Club.
Thomas avrà giustamente un posto nella storia del Chelsea dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa e il Mondiale per club durante la sua permanenza qui”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli