Sport, Mourinho: con l’Helsinki sarà difficile

Tempo di cambiare pagina in Europa League per la Roma di Mourinho. Obiettivo tre punti per i giallorossi che, giovedì alle 21 ospitano all’Olimpico l’HJK Helsinki.
“Bisogna avere una squadra ultra competitiva come quelle inglesi o alcune italiane con la possibilità di due giocatori per ruolo altrimenti c`è il rischio di uscire dalla dinamica normale della squadra. Sicuramente con così tanti impegni ravvicinati è ancora più difficile, ciò obbliga a pensare a delle soluzioni. C`è l`Europa ma anche il campionato: domani cambierò dai due ai quattro giocatori” ha detto Mourinho in conferenza stampa.
In merito ai prossimi avversari il tecnico giallorosso ha detto: “piace sicuramente l`allenatore, perché quando una squadra gioca con quell`organizzazione e quelle idee hanno un allenatore bravo.
Mi piace la squadra, li abbiamo studiati: hanno anche bellezza nella costruzione del gioco, il risultato nella partita contro il Betis è stato falso. Per me ciò conferma l`evoluzione della qualità del calcio nel Nord Europa: le squadre sono bene organizzate, hanno tecnica e fisicità. Sarà una partita difficile per noi”.

Tempo di cambiare pagina in Europa League per la Roma di Mourinho. Obiettivo tre punti per i giallorossi che, giovedì alle 21 ospitano all’Olimpico l’HJK Helsinki.
“Bisogna avere una squadra ultra competitiva come quelle inglesi o alcune italiane con la possibilità di due giocatori per ruolo altrimenti c`è il rischio di uscire dalla dinamica normale della squadra. Sicuramente con così tanti impegni ravvicinati è ancora più difficile, ciò obbliga a pensare a delle soluzioni. C`è l`Europa ma anche il campionato: domani cambierò dai due ai quattro giocatori” ha detto Mourinho in conferenza stampa.
In merito ai prossimi avversari il tecnico giallorosso ha detto: “piace sicuramente l`allenatore, perché quando una squadra gioca con quell`organizzazione e quelle idee hanno un allenatore bravo.
Mi piace la squadra, li abbiamo studiati: hanno anche bellezza nella costruzione del gioco, il risultato nella partita contro il Betis è stato falso. Per me ciò conferma l`evoluzione della qualità del calcio nel Nord Europa: le squadre sono bene organizzate, hanno tecnica e fisicità. Sarà una partita difficile per noi”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli