Sport Parade

●Filippo Ganna. Con quel nome così non poteva che essere un grande scherzi a parte sta sbriciolando con la sua bici record su record e colleziona medaglie d’oro manco fossero figurine Pokemon. Ha polverizzato il record di inseguimento di Moser, leggenda vivente, migliorandolo di 6 chilometri, insomma prestazioni devastanti per questo ragazzo prodigio che ha festeggiato post gara con normalissime birrette. Fenomeno!

●Domenica si saprà di certo che fine avrà fatto Max Allegri che incontra nell’ora più buia Churchill style un Torino affamato di punti con Juric che preparerà la partita alla grande. Lo spogliatoio bianconero è una polveriera e pare chiaro che le fazioni che si sono poste contro al ritiro , si siano già schierate chi contro il mister chi no. Un casino micidiale che si somma a risultati extrasportivi di bilancio che fanno accapponare la pelle anche perchè un mancato e assai probabile mancato ingresso nelle prime quattro regine che apre il bonus della slot machine detta comunemente Champions League sarebbe una ulteriore catastrofe. Ma come sappiamo il calcio dà, il calcio toglie e i cicli , anche i più gloriosi, hanno lo stesso epilogo: finiscono, basta capirlo un secondo prima (della Ronzulli anche)

●Per la seconda giornata in Eurolega Milano viene battuta a domicilio da una super Alba Berlino che stringe le maglie in difesa e nei minuti finali con due triple spacca in due la partita e si prende i due punti. Nonostante un roster che costa come una fuoriserie, si ha l’impressione che manchi qualcosa , quel pizzico di malizia in più per vincere in Europa. Messina deve lavorare parecchio per trovare la quadra ma siamo certi che dall’alto della sua esperienza saprà toccare le giuste corde di un gruppo ricchissimo di talento e assai costoso. Bene i veterani, se Milano avesse cinque giocatori come Hines alzerebbe la coppa con la pipa in bocca

●Filippo Ganna. Con quel nome così non poteva che essere un grande scherzi a parte sta sbriciolando con la sua bici record su record e colleziona medaglie d’oro manco fossero figurine Pokemon. Ha polverizzato il record di inseguimento di Moser, leggenda vivente, migliorandolo di 6 chilometri, insomma prestazioni devastanti per questo ragazzo prodigio che ha festeggiato post gara con normalissime birrette. Fenomeno!

●Domenica si saprà di certo che fine avrà fatto Max Allegri che incontra nell’ora più buia Churchill style un Torino affamato di punti con Juric che preparerà la partita alla grande. Lo spogliatoio bianconero è una polveriera e pare chiaro che le fazioni che si sono poste contro al ritiro , si siano già schierate chi contro il mister chi no. Un casino micidiale che si somma a risultati extrasportivi di bilancio che fanno accapponare la pelle anche perchè un mancato e assai probabile mancato ingresso nelle prime quattro regine che apre il bonus della slot machine detta comunemente Champions League sarebbe una ulteriore catastrofe. Ma come sappiamo il calcio dà, il calcio toglie e i cicli , anche i più gloriosi, hanno lo stesso epilogo: finiscono, basta capirlo un secondo prima (della Ronzulli anche)

●Per la seconda giornata in Eurolega Milano viene battuta a domicilio da una super Alba Berlino che stringe le maglie in difesa e nei minuti finali con due triple spacca in due la partita e si prende i due punti. Nonostante un roster che costa come una fuoriserie, si ha l’impressione che manchi qualcosa , quel pizzico di malizia in più per vincere in Europa. Messina deve lavorare parecchio per trovare la quadra ma siamo certi che dall’alto della sua esperienza saprà toccare le giuste corde di un gruppo ricchissimo di talento e assai costoso. Bene i veterani, se Milano avesse cinque giocatori come Hines alzerebbe la coppa con la pipa in bocca

Previous articleVADO AL MAX
Next articleStars&like
Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli