Sport, Serie A: Juventus Salernitana 2-2, polemiche contro il Var

Un finale confusionario e che verrà ricordato per molto tempo. Sotto 0-2 in casa contro la Salernitana, portatasi in vantaggio con i gol di Candreva e Piatek su rigore nel primo tempo, la Juventus prova a reagire e nella ripresa e accorcia le distanze con Bremer. I campani sognano una vera l’impresa fino al recupero, quando succede di tutto. Al 91esimo l’arbitro Marcenaro assegna un rigore ai bianconeri: sul dischetto si presenta il capitano Leonardo Bonucci il cui tiro però viene parato dal portiere Sepe, il difensore però è abile a raccogliere la respinta e pareggia. Al 94esimo, da calcio d’angolo, è Milik a mettere in porta con un colpo di testa la palla che rappresenterebbe la vittoria della Juventus. Il centravanti polacco esulta togliendosi la maglia e, già ammonito viene espulso. Poco dopo però il Var richiama l’arbitro e in campo scoppia una rissa tra giocatori e panchine. Dopo la revisione dal campo Marcenaro annulla la rete per un presunto fuorigioco proprio di Bonucci sul colpo di Milik e il cartellino rosso arriva anche per Cuadrado e Fazio, oltre che per l’allenatore Allegri.

I bianconeri contestano l’annullamento della rete, anche perché a tenere tutti in gioco c’era Candreva ma il Var non disponeva delle immagine atte a poter controllare tutte le zone di campo. Situazione difficile ora per la Juventus la loro classifica è deficitaria: 10 punti e al momento l’ottavo posto al pari del Torino a -4 dal trio di testa composto da Milan-Napoli-Atalanta.

Un finale confusionario e che verrà ricordato per molto tempo. Sotto 0-2 in casa contro la Salernitana, portatasi in vantaggio con i gol di Candreva e Piatek su rigore nel primo tempo, la Juventus prova a reagire e nella ripresa e accorcia le distanze con Bremer. I campani sognano una vera l’impresa fino al recupero, quando succede di tutto. Al 91esimo l’arbitro Marcenaro assegna un rigore ai bianconeri: sul dischetto si presenta il capitano Leonardo Bonucci il cui tiro però viene parato dal portiere Sepe, il difensore però è abile a raccogliere la respinta e pareggia. Al 94esimo, da calcio d’angolo, è Milik a mettere in porta con un colpo di testa la palla che rappresenterebbe la vittoria della Juventus. Il centravanti polacco esulta togliendosi la maglia e, già ammonito viene espulso. Poco dopo però il Var richiama l’arbitro e in campo scoppia una rissa tra giocatori e panchine. Dopo la revisione dal campo Marcenaro annulla la rete per un presunto fuorigioco proprio di Bonucci sul colpo di Milik e il cartellino rosso arriva anche per Cuadrado e Fazio, oltre che per l’allenatore Allegri.

I bianconeri contestano l’annullamento della rete, anche perché a tenere tutti in gioco c’era Candreva ma il Var non disponeva delle immagine atte a poter controllare tutte le zone di campo. Situazione difficile ora per la Juventus la loro classifica è deficitaria: 10 punti e al momento l’ottavo posto al pari del Torino a -4 dal trio di testa composto da Milan-Napoli-Atalanta.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli