Sport, Us Open: Sinner eliminato dopo una battaglia storica con Alcaraz

Finisce ai quarti di finali il percorso di Jannik Sinner agli Us Open, l’ azzurro infatti deve arrendersi 3-6, 7-6, 7-6, 5-7, 6-3 allo spagnolo Alcaraz al termine di un match leggendario, durato oltre 5 ore (nessuno aveva mai giocato oltre le 2.30 di notte allo US Open). Alcaraz affronterà in semifinale l’americano Tiafoe, vittorioso ai quarti contro Rublev. Carlos Alcaraz con questa vittoria diventa il più giovane semifinalista in un torneo del Grande Slam dai tempi di Nadal al Roland Garros nel 2005.

Al termine del match il giovane tennista spagnolo ha dichiarato: “Sinceramente, non so ancora come ho fatto, il livello in cui ho giocato di altissima qualità, è incredibile. Sinner è un giocatore incredibile, il suo livello è impressionante. Ho sempre creduto nel mio gioco, sapevo che sarebbe stato difficile per lui chiudere la partita. Ho dovuto mantenere la calma e avere fiducia nelle mie possibilità. Sono molto, molto felice di aver superato una partita così difficile contro Jannik. Il livello che abbiamo mostrato è stato spettacolare. Entrambi ci siamo spinti al limite. Ora è il momento di goderci questo momento. È senza dubbio la partita più bella che abbia giocato in tutta la mia carriera.

Alcaraz infine ha mandato un messaggio a tutto il mondo del tennis: “Finché ci saranno Rafa (Nadal),(Novak) Djokovic e (Roger) Federer, saranno i migliori e la loro rivalità sarà sempre la più importante. Ma abbiamo dimostrato che siamo il presente e che abbiamo una lunga carriera davanti a noi”.

Finisce ai quarti di finali il percorso di Jannik Sinner agli Us Open, l’ azzurro infatti deve arrendersi 3-6, 7-6, 7-6, 5-7, 6-3 allo spagnolo Alcaraz al termine di un match leggendario, durato oltre 5 ore (nessuno aveva mai giocato oltre le 2.30 di notte allo US Open). Alcaraz affronterà in semifinale l’americano Tiafoe, vittorioso ai quarti contro Rublev. Carlos Alcaraz con questa vittoria diventa il più giovane semifinalista in un torneo del Grande Slam dai tempi di Nadal al Roland Garros nel 2005.

Al termine del match il giovane tennista spagnolo ha dichiarato: “Sinceramente, non so ancora come ho fatto, il livello in cui ho giocato di altissima qualità, è incredibile. Sinner è un giocatore incredibile, il suo livello è impressionante. Ho sempre creduto nel mio gioco, sapevo che sarebbe stato difficile per lui chiudere la partita. Ho dovuto mantenere la calma e avere fiducia nelle mie possibilità. Sono molto, molto felice di aver superato una partita così difficile contro Jannik. Il livello che abbiamo mostrato è stato spettacolare. Entrambi ci siamo spinti al limite. Ora è il momento di goderci questo momento. È senza dubbio la partita più bella che abbia giocato in tutta la mia carriera.

Alcaraz infine ha mandato un messaggio a tutto il mondo del tennis: “Finché ci saranno Rafa (Nadal),(Novak) Djokovic e (Roger) Federer, saranno i migliori e la loro rivalità sarà sempre la più importante. Ma abbiamo dimostrato che siamo il presente e che abbiamo una lunga carriera davanti a noi”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli