TENNIS, MIAMI: SINNER SI RITIRA NEI QUARTI DI FINALE

Piccolo fastidio ai piedi per Jannik Sinner, che si è cosi dovuto ritirare nei quarti di finale del Miami Open, che si sta disputando sul cemento dell`Hard Rock Stadium.
Il 20enne italiano, n.11 del ranking ATP, ha così regalato il pass per le semifinali all`argentino Francisco Cerundolo, n.103 ATP, rivelazione del torneo. La partita si è interrotta sul 4-1 per il sudamericano, quando Sinner ha accusato un problema di vesciche al piede destro che lo ha costretto al ritiro. “Ho un problema di vesciche. Le avevo già accusate nell’ultimo game con Kyrgios, oggi ho provato ma non è andata e ho preferito fermarmi. Mi fa male quando scivolo, ma anche quando mi muovo. Dobbiamo trovare una soluzione”, ha dichiarato Jannik ad alcuni giornalisti.
Sono arrivate poi anche le parole di Cerundolo che ha affermato: “Ci eravamo allenati insieme nei giorni scorsi e mi sembrava che fosse a posto ed oggi non mi ero accorto che ci fosse qualcosa che non andava.
Solo ho notato che sul 30-0 del quarto gioco si è piegato, ma credevo fosse solo un momento di stanchezza”.

Piccolo fastidio ai piedi per Jannik Sinner, che si è cosi dovuto ritirare nei quarti di finale del Miami Open, che si sta disputando sul cemento dell`Hard Rock Stadium.
Il 20enne italiano, n.11 del ranking ATP, ha così regalato il pass per le semifinali all`argentino Francisco Cerundolo, n.103 ATP, rivelazione del torneo. La partita si è interrotta sul 4-1 per il sudamericano, quando Sinner ha accusato un problema di vesciche al piede destro che lo ha costretto al ritiro. “Ho un problema di vesciche. Le avevo già accusate nell’ultimo game con Kyrgios, oggi ho provato ma non è andata e ho preferito fermarmi. Mi fa male quando scivolo, ma anche quando mi muovo. Dobbiamo trovare una soluzione”, ha dichiarato Jannik ad alcuni giornalisti.
Sono arrivate poi anche le parole di Cerundolo che ha affermato: “Ci eravamo allenati insieme nei giorni scorsi e mi sembrava che fosse a posto ed oggi non mi ero accorto che ci fosse qualcosa che non andava.
Solo ho notato che sul 30-0 del quarto gioco si è piegato, ma credevo fosse solo un momento di stanchezza”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli