Torino, denuncia l’aggressione sui social

Una ragazza, picchiata nel bagno di una discoteca, ha diffuso su TikTok l’identikit dei colpevoli

Il suo ragazzo ha i capelli lunghi e tratti leggermente femminili, tre bulli lo insultano e lei reagisce. Viene aggredita e pestata nel bagno della discoteca in cui la coppia stava trascorrendo la serata. Immediatamente soccorsa dal personale sanitario dell’ambulanza che stazionava fuori dal locale, la giovane è stata trasportata in ospedale, dove è stata visitata ed ha avuto 10 giorni di prognosi. E’ accaduto mercoledì a Torino, in un night dove era in corso un concerto.

La denuncia della giovane, 20 anni, ha fatto il giro dei social: la ragazza ha infatti pubblicato nelle scorse ore un video su Tik Tok in cui, oltre a mostrare alcuni auto-prodotti identikit, descrive dettagliatamente i due aggressori: “Uno è alto, abbronzato, biondo. Un tatuaggio sul collo dietro e uno sul braccio. Aveva una maglietta nera con la scritta bianca dei Palm Angels. Il secondo è castano, portava gli occhiali e ha la barba. Il terzo – dice la giovane, che nel video mostra anche il suo volto tumefatto – ha i capelli lunghi scuri e anche lui porta la barba. Sono pericoli pubblici, aiutatemi a trovarli”.

Poi il racconto dell’accaduto: il suo accompagnatore “diceva di lasciar perdere, di fregarmene. Ma io sono un po’ una testa calda e ho risposto per le rime in una sorta di battibecco”. La reazione sarebbe stata violentissima: un pugno in piena faccia per aver risposto agli insulti. I tre poi si sono allontanati. La giovane ha denunciato l’accaduto alle autorità e poi ha lanciato sui social il suo appello affinché chi in qualche modo dovesse riconoscerli, aiuti ad identificarli.

“Non voglio vendetta ma cose del genere non possono proprio succedere. In serate così affollate, mi sarei aspettata una maggior sorveglianza d parte dei gestori del locale”, dice la giovane. Che conclude: “Non desidero scatenare una caccia alle streghe, ma solo trovare chi mi ha ridotto così”.

Una ragazza, picchiata nel bagno di una discoteca, ha diffuso su TikTok l’identikit dei colpevoli

Il suo ragazzo ha i capelli lunghi e tratti leggermente femminili, tre bulli lo insultano e lei reagisce. Viene aggredita e pestata nel bagno della discoteca in cui la coppia stava trascorrendo la serata. Immediatamente soccorsa dal personale sanitario dell’ambulanza che stazionava fuori dal locale, la giovane è stata trasportata in ospedale, dove è stata visitata ed ha avuto 10 giorni di prognosi. E’ accaduto mercoledì a Torino, in un night dove era in corso un concerto.

La denuncia della giovane, 20 anni, ha fatto il giro dei social: la ragazza ha infatti pubblicato nelle scorse ore un video su Tik Tok in cui, oltre a mostrare alcuni auto-prodotti identikit, descrive dettagliatamente i due aggressori: “Uno è alto, abbronzato, biondo. Un tatuaggio sul collo dietro e uno sul braccio. Aveva una maglietta nera con la scritta bianca dei Palm Angels. Il secondo è castano, portava gli occhiali e ha la barba. Il terzo – dice la giovane, che nel video mostra anche il suo volto tumefatto – ha i capelli lunghi scuri e anche lui porta la barba. Sono pericoli pubblici, aiutatemi a trovarli”.

Poi il racconto dell’accaduto: il suo accompagnatore “diceva di lasciar perdere, di fregarmene. Ma io sono un po’ una testa calda e ho risposto per le rime in una sorta di battibecco”. La reazione sarebbe stata violentissima: un pugno in piena faccia per aver risposto agli insulti. I tre poi si sono allontanati. La giovane ha denunciato l’accaduto alle autorità e poi ha lanciato sui social il suo appello affinché chi in qualche modo dovesse riconoscerli, aiuti ad identificarli.

“Non voglio vendetta ma cose del genere non possono proprio succedere. In serate così affollate, mi sarei aspettata una maggior sorveglianza d parte dei gestori del locale”, dice la giovane. Che conclude: “Non desidero scatenare una caccia alle streghe, ma solo trovare chi mi ha ridotto così”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga