Torna ad Ardea “Autunno alla Landriana”

Torna questo fine settimana “Autunno alla Landriana” ne I Giardini della Landriana a Tor San Lorenzo di Ardea, vicino Roma. Giunta alla 21ª edizione, la manifestazione si conferma come immancabile appuntamento, per tutti gli appassionati del verde, in cui cogliere soluzioni e spunti innovativi, per i lavori di fine estate nei propri giardini e terrazzi.

“Autunno alla Landriana” si distingue per la qualità delle piante e dei prodotti in esposizione, ma anche e soprattutto per la qualità dei suoi protagonisti, selezionati tra le eccellenze del florovivaismo nazionale e non solo.

Al centro del prato degli ulivi, è attivo il punto gratuito “I Consigli della Landriana” dove sarà possibile ricevere consulenze gratuite per progettare giardini e terrazze o consigli sulla cura di piante e fiori a cura del Garden Tutor Maury Dattilo. Si potrà inoltre partecipare ad alcune attività e laboratori proposte da alcuni espositori, come la “Dimostrazione di lavorazione dell’argilla al tornio” a cura dell’Associazione Tornio Subito; le “Dimostrazioni di tornitura artistica”, a cura di Salvatore Capoccetti di Hobby del legno “L’Architettura Ambientale Integrata e lo Sviluppo Sostenibile”, mentre l’architetto Benito Castorina di Latium Vetiver parlerà del Sistema Vetiver, del suo Network internazionale e di soluzioni sistemiche per tutti i problemi ambientali.

Anche per questa edizione autunnale, Bioplanet, la più importante biofabbrica italiana, sarà presente con il suo stand e con importanti momenti divulgativi. Qui, il Garden Tutor d’eccezione sarà Maury Dattilo, noto ed esperto paesaggista, autore di libri e programmi radiofonici. Nutrito, come sempre, il programma degli approfondimenti culturali a cura di esperti relatori e espositori e numerose attività e laboratori per l’intrattenimento di grandi e bambini.

Come di consueto, poi, si affiancherà all’esposizione delle piante, un’ampia zona con selezionati espositori di articoli per il giardino, la campagna, lo stile di vita naturale ed il food. E sarà attiva l’area ristoro, con bar, tavola calda e barbecue.

Durante l’evento sarà altresì possibile visitare i 10 ettari di parco, soffermandosi negli angoli più suggestivi della tenuta: la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi e il quieto Lago circondato dalle rose antiche. Uno scenario naturale, che ad ottobre offre un magico foliage.

Torna questo fine settimana “Autunno alla Landriana” ne I Giardini della Landriana a Tor San Lorenzo di Ardea, vicino Roma. Giunta alla 21ª edizione, la manifestazione si conferma come immancabile appuntamento, per tutti gli appassionati del verde, in cui cogliere soluzioni e spunti innovativi, per i lavori di fine estate nei propri giardini e terrazzi.

“Autunno alla Landriana” si distingue per la qualità delle piante e dei prodotti in esposizione, ma anche e soprattutto per la qualità dei suoi protagonisti, selezionati tra le eccellenze del florovivaismo nazionale e non solo.

Al centro del prato degli ulivi, è attivo il punto gratuito “I Consigli della Landriana” dove sarà possibile ricevere consulenze gratuite per progettare giardini e terrazze o consigli sulla cura di piante e fiori a cura del Garden Tutor Maury Dattilo. Si potrà inoltre partecipare ad alcune attività e laboratori proposte da alcuni espositori, come la “Dimostrazione di lavorazione dell’argilla al tornio” a cura dell’Associazione Tornio Subito; le “Dimostrazioni di tornitura artistica”, a cura di Salvatore Capoccetti di Hobby del legno “L’Architettura Ambientale Integrata e lo Sviluppo Sostenibile”, mentre l’architetto Benito Castorina di Latium Vetiver parlerà del Sistema Vetiver, del suo Network internazionale e di soluzioni sistemiche per tutti i problemi ambientali.

Anche per questa edizione autunnale, Bioplanet, la più importante biofabbrica italiana, sarà presente con il suo stand e con importanti momenti divulgativi. Qui, il Garden Tutor d’eccezione sarà Maury Dattilo, noto ed esperto paesaggista, autore di libri e programmi radiofonici. Nutrito, come sempre, il programma degli approfondimenti culturali a cura di esperti relatori e espositori e numerose attività e laboratori per l’intrattenimento di grandi e bambini.

Come di consueto, poi, si affiancherà all’esposizione delle piante, un’ampia zona con selezionati espositori di articoli per il giardino, la campagna, lo stile di vita naturale ed il food. E sarà attiva l’area ristoro, con bar, tavola calda e barbecue.

Durante l’evento sarà altresì possibile visitare i 10 ettari di parco, soffermandosi negli angoli più suggestivi della tenuta: la Valle delle Rose, il Viale Bianco, il Giardino degli Ulivi e il quieto Lago circondato dalle rose antiche. Uno scenario naturale, che ad ottobre offre un magico foliage.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli