UCRAINA, CINA INVITA LE PARTI A TROVARE UNA SOLUZIONE POLITICA

 Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri cinesi, nella giornata di oggi ha riportato la notizia che il governo cinese ha invitato le parti in conflitto in Ucraina a continuare le negoziazioni con lo scopo di trovare una soluzione politica alla crisi. Wang ha infatti dichiarato: “Chiediamo a tutte le parti di tornare il prima possibile sulla via dei negoziati diplomatici e di una soluzione politica. Suggeriamo inoltre di avviare un percorso che conduca ad una soluzione globale del problema dell’Ucraina attraverso negoziati e consultazioni”. Il portavoce ha anche voluto sottolineare come la Cina stia osservando la situazione in Ucraina e di come abbia preso atto della decisione del presidente russo Vladimir Putin di mettere in allerta speciale le forze di deterrenza russe aggiungendo: “Chiediamo a tutte le parti interessate di mostrare calma e moderazione e di evitare un’ulteriore escalation”.

 Wang Wenbin, portavoce del ministero degli Esteri cinesi, nella giornata di oggi ha riportato la notizia che il governo cinese ha invitato le parti in conflitto in Ucraina a continuare le negoziazioni con lo scopo di trovare una soluzione politica alla crisi. Wang ha infatti dichiarato: “Chiediamo a tutte le parti di tornare il prima possibile sulla via dei negoziati diplomatici e di una soluzione politica. Suggeriamo inoltre di avviare un percorso che conduca ad una soluzione globale del problema dell’Ucraina attraverso negoziati e consultazioni”. Il portavoce ha anche voluto sottolineare come la Cina stia osservando la situazione in Ucraina e di come abbia preso atto della decisione del presidente russo Vladimir Putin di mettere in allerta speciale le forze di deterrenza russe aggiungendo: “Chiediamo a tutte le parti interessate di mostrare calma e moderazione e di evitare un’ulteriore escalation”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli