UCRAINA, DRAGHI: PUTIN CONTRARIO ALLA PACE

“Oggi, da quello che si può capire, Putin non vuole la pace, il piano sembra essere un altro, mentre dico questo mi auguro che al più presto si arrivi a qualche spiraglio e personalmente faremo di tutto per esserci, per chiedere si arrivi presto alla pace e faremo di tutto perché Putin e Zelensky arrivino a un accordo che però salvi la dignità dell’Ucraina”. Questo è quanto affermato quest’ oggi dal premier italiano Mario Draghi, durante la conferenza stampa al termine del vertice informale Ue.

Draghi risponde poi anche  all’ipotesi che l’ Italia sia stata tenuta fuori dalle mediazioni diplomatiche: “Tutti i riscontri avuti in questi giorni vanno verso una richiesta di coinvolgimento e di un desiderio di presenza italiana. Il problema generale non è cercare un ruolo ma cercare la pace, è differente”.

“Oggi, da quello che si può capire, Putin non vuole la pace, il piano sembra essere un altro, mentre dico questo mi auguro che al più presto si arrivi a qualche spiraglio e personalmente faremo di tutto per esserci, per chiedere si arrivi presto alla pace e faremo di tutto perché Putin e Zelensky arrivino a un accordo che però salvi la dignità dell’Ucraina”. Questo è quanto affermato quest’ oggi dal premier italiano Mario Draghi, durante la conferenza stampa al termine del vertice informale Ue.

Draghi risponde poi anche  all’ipotesi che l’ Italia sia stata tenuta fuori dalle mediazioni diplomatiche: “Tutti i riscontri avuti in questi giorni vanno verso una richiesta di coinvolgimento e di un desiderio di presenza italiana. Il problema generale non è cercare un ruolo ma cercare la pace, è differente”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga