UCRAINA, PENTAGONO CONSIDERA ADDESTRAMENTO A DISTANZA

 Il segretario statunitense alla Difesa Lloyd Austin ha dichiarato, durante un incontro con la Camera dei rappresentanti, che il Pentagono stava valutando la possibilità di addestrare le forze ucraine a distanza nel momento in cui la Russia avesse preso il controllo del Paese. A dichiararlo sono stati alcuni funzionari intervistati dal sito di notizie Axios. Austin ha aggiunto che i funzionari della difesa continuano a fornire equipaggiamenti alle truppe ucraine, nonostante le difficoltà logistiche siano notevolmente cresciute nate nel momento in cui la Russia combatte direttamente sul territorio. Intanto tra i funzionari dell’intelligence statunitense inoltre, stanno crescendo i timori che la capitale dell’Ucraina, Kiev, una città di circa 2,8 milioni di persone, possa cedere alla potenza di fuoco russa nelle prossime ore. Gli Stati Uniti dunque si confermano alleati preziosi per l’Ucraina, infatti l’amministrazione Biden ha fornito oltre 650 milioni di dollari in aiuti difensivi all’Ucraina già lo scorso anno, l’importo più alto dal 2014, quando la Russia ha annesso per la prima volta la penisola ucraina della Crimea.

 Il segretario statunitense alla Difesa Lloyd Austin ha dichiarato, durante un incontro con la Camera dei rappresentanti, che il Pentagono stava valutando la possibilità di addestrare le forze ucraine a distanza nel momento in cui la Russia avesse preso il controllo del Paese. A dichiararlo sono stati alcuni funzionari intervistati dal sito di notizie Axios. Austin ha aggiunto che i funzionari della difesa continuano a fornire equipaggiamenti alle truppe ucraine, nonostante le difficoltà logistiche siano notevolmente cresciute nate nel momento in cui la Russia combatte direttamente sul territorio. Intanto tra i funzionari dell’intelligence statunitense inoltre, stanno crescendo i timori che la capitale dell’Ucraina, Kiev, una città di circa 2,8 milioni di persone, possa cedere alla potenza di fuoco russa nelle prossime ore. Gli Stati Uniti dunque si confermano alleati preziosi per l’Ucraina, infatti l’amministrazione Biden ha fornito oltre 650 milioni di dollari in aiuti difensivi all’Ucraina già lo scorso anno, l’importo più alto dal 2014, quando la Russia ha annesso per la prima volta la penisola ucraina della Crimea.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli