UCRAINA, SALVINI FA TAPPA AL CONFINE POLACCO

L’ Europa ha il dovere di non lasciare sola la Polonia, questo è il principio fondamentale che il segretario della Lega Matteo Salvini ha dichiarato anche al premier Mateusz Jakub Morawiecki con il quale c`è stato uno scambio di messaggi anche nelle ultime ore.

Il segretario della Lega ha fatto visita alla Caritas a Rzeszów e in due località al confine tra Polonia e Ucraina: Przemysl, in cui Salvini non ha di certo ricevuto il benvenuto dal sindaco, il quale gli ha donato una maglietta con l’immagine di Vladimir Putin, e poi Kijowska.
Al termine delle visite il segretario della Lega ha voluto far sapere che: “Non ci interessa la polemica della sinistra italiana o polacca, siamo qui per aiutare chi scappa dalla guerra”, ringraziando infine tutti i volontari per il loro lavoro e sostegno.

L’ Europa ha il dovere di non lasciare sola la Polonia, questo è il principio fondamentale che il segretario della Lega Matteo Salvini ha dichiarato anche al premier Mateusz Jakub Morawiecki con il quale c`è stato uno scambio di messaggi anche nelle ultime ore.

Il segretario della Lega ha fatto visita alla Caritas a Rzeszów e in due località al confine tra Polonia e Ucraina: Przemysl, in cui Salvini non ha di certo ricevuto il benvenuto dal sindaco, il quale gli ha donato una maglietta con l’immagine di Vladimir Putin, e poi Kijowska.
Al termine delle visite il segretario della Lega ha voluto far sapere che: “Non ci interessa la polemica della sinistra italiana o polacca, siamo qui per aiutare chi scappa dalla guerra”, ringraziando infine tutti i volontari per il loro lavoro e sostegno.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli