UCRAINA, ZELENSKY: RIFORMARE SISTEMA NAZIONI UNITE

“Il sistema delle Nazioni Unite deve essere riformato immediatamente affinché il veto non sia il diritto alla morte, che ci sia un’equa rappresentanza nel Consiglio di Sicurezza di tutte le regioni del mondo”. Questo il messaggio che ha voluto portare il numero uno ucraino Zelensky al Consiglio di sicurezza dell’Onu, in quel di New York.

Il leader ucraino si è opposto alla presenza della Russia al Consiglio dicendo: “Abbiamo a che fare con uno Stato che sta trasformando il veto nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU nel diritto a morire. Ciò mina l’intera architettura della sicurezza globale”.

Zelensky ha poi concluso: “È ormai chiaro che gli obiettivi fissati a San Francisco nel 1945 per la creazione di un’organizzazione internazionale per la sicurezza globale non sono stati raggiunti ed è impossibile raggiungerli senza riforme”.

“Il sistema delle Nazioni Unite deve essere riformato immediatamente affinché il veto non sia il diritto alla morte, che ci sia un’equa rappresentanza nel Consiglio di Sicurezza di tutte le regioni del mondo”. Questo il messaggio che ha voluto portare il numero uno ucraino Zelensky al Consiglio di sicurezza dell’Onu, in quel di New York.

Il leader ucraino si è opposto alla presenza della Russia al Consiglio dicendo: “Abbiamo a che fare con uno Stato che sta trasformando il veto nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU nel diritto a morire. Ciò mina l’intera architettura della sicurezza globale”.

Zelensky ha poi concluso: “È ormai chiaro che gli obiettivi fissati a San Francisco nel 1945 per la creazione di un’organizzazione internazionale per la sicurezza globale non sono stati raggiunti ed è impossibile raggiungerli senza riforme”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli