Ue invierà compresse di ioduro di potassio in Ucraina

La Commissione europea ha quest’oggi dichiarato che donerà 5,5 milioni di compresse di ioduro di potassio all’Ucraina, sottolineando di aver ricevuto una richiesta dal governo ucraino “come misura di sicurezza preventiva per aumentare il livello di protezione intorno alla centrale nucleare” di Zaporizhzhia. Per un valore di “più di 500mila euro”, il grosso dell’aiuto, circa 5 milioni di compresse, verrà spedito in Ucraina dalla riserva dell’organizzazione responsabile della risposta alle crisi sanitarie e ambientali, i restanti 500mila arriveranno dall’Austria.

Janez Lenarcic, commissario per la gestione delle crisi, ha affermato: “Le compresse di ioduro di potassio verranno utilizzate in scenari limitati per evitare che lo iodio radioattivo inalato o ingerito venga assorbito dalla tiroide. Nessuna centrale nucleare dovrebbe mai essere usata come teatro di guerra. È inaccettabile che le vite dei civili siano messe a rischio”.

La Commissione europea ha quest’oggi dichiarato che donerà 5,5 milioni di compresse di ioduro di potassio all’Ucraina, sottolineando di aver ricevuto una richiesta dal governo ucraino “come misura di sicurezza preventiva per aumentare il livello di protezione intorno alla centrale nucleare” di Zaporizhzhia. Per un valore di “più di 500mila euro”, il grosso dell’aiuto, circa 5 milioni di compresse, verrà spedito in Ucraina dalla riserva dell’organizzazione responsabile della risposta alle crisi sanitarie e ambientali, i restanti 500mila arriveranno dall’Austria.

Janez Lenarcic, commissario per la gestione delle crisi, ha affermato: “Le compresse di ioduro di potassio verranno utilizzate in scenari limitati per evitare che lo iodio radioattivo inalato o ingerito venga assorbito dalla tiroide. Nessuna centrale nucleare dovrebbe mai essere usata come teatro di guerra. È inaccettabile che le vite dei civili siano messe a rischio”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

HOT PARADE

Crac si gira