Una pubblica amministrazione virtuosa ed efficace

35 progetti premiati a Milano dalla Bocconi

C’è una una pubblica amministrazione virtuosa, in grado di essere innovativa e di offrire servizi efficaci al cittadino. L’esempio sono i 35 progetti premiati a Milano in occasione dell’evento “Valore Pubblico – La pubblica amministrazione che funziona”, organizzato dalla SDA Bocconi School of management e dal gruppo editoriale Gedi col patrocinio del ministero per la Pubblica amministrazione, Anci e Upi.
«Abbiamo lanciato questa call per scovare nel settore pubblico in tutta Italia progetti innovativi e soprattutto di valore per i cittadini – ha detto Giovanni Valotti, professore di Economia delle aziende e amministrazioni pubbliche della Bocconi -. Devo dire che ne abbiamo trovati tantissimi e la buona notizia è che non sono tutti concentrati nella stessa area geografica ma vengono da amministrazioni molto diverse nel nord, centro e sud Italia. Sono la dimostrazione che nel pubblico c’è del buono, c’è gente che ha voglia di fare e innovare. Forse bisognerebbe riuscire a dare più continuità nel rendere visibili queste esperienze che ci sono”.
Sono 179 i progetti presentati in dieci diverse categorie, Dalla sostenibilità all’innovazione, dalla digitalizzazione all’inclusione seguendo le linee guida del Pnrr. Sono 179 i progetti presentati, un segnale di come la PA si stia positivamente evolvendo e risvegliando “dall’immagine di mastodonte addormentato”, per usare un’espressione del ministro Renato Brunetta, che col suo intervento ha testimoniato l’impegno del ministero a rendere la PA più produttiva, meritocratica, trasparente e lavorativamente attrattiva. “Io voglio restituire l’orgoglio di lavorare per gli altri nel miglior modo possibile coniugando il miglior benessere per se stessi con quello dei cittadini – ha detto il ministro -. Lavoriamo tutti per l’orgoglio di sentirci un pezzo di questo Paese, forse il più importante che tiene insieme tutti gli altri pezzi”.

Brunetta ha annunciato il lancio di un sistema di valutazione della customer satisfaction “che imita whatsapp: a settembre partirà questo progetto in cui al termine di ogni comunicazione pubblica elettronica ci saranno sistemi di valutazione della soddisfazione dei cittadini, col risultato di avere una mappa dei giudizi sulle singole transazioni della PA che dirà dove le nuvole, i giudizi negativi si condenseranno”.

35 progetti premiati a Milano dalla Bocconi

C’è una una pubblica amministrazione virtuosa, in grado di essere innovativa e di offrire servizi efficaci al cittadino. L’esempio sono i 35 progetti premiati a Milano in occasione dell’evento “Valore Pubblico – La pubblica amministrazione che funziona”, organizzato dalla SDA Bocconi School of management e dal gruppo editoriale Gedi col patrocinio del ministero per la Pubblica amministrazione, Anci e Upi.
«Abbiamo lanciato questa call per scovare nel settore pubblico in tutta Italia progetti innovativi e soprattutto di valore per i cittadini – ha detto Giovanni Valotti, professore di Economia delle aziende e amministrazioni pubbliche della Bocconi -. Devo dire che ne abbiamo trovati tantissimi e la buona notizia è che non sono tutti concentrati nella stessa area geografica ma vengono da amministrazioni molto diverse nel nord, centro e sud Italia. Sono la dimostrazione che nel pubblico c’è del buono, c’è gente che ha voglia di fare e innovare. Forse bisognerebbe riuscire a dare più continuità nel rendere visibili queste esperienze che ci sono”.
Sono 179 i progetti presentati in dieci diverse categorie, Dalla sostenibilità all’innovazione, dalla digitalizzazione all’inclusione seguendo le linee guida del Pnrr. Sono 179 i progetti presentati, un segnale di come la PA si stia positivamente evolvendo e risvegliando “dall’immagine di mastodonte addormentato”, per usare un’espressione del ministro Renato Brunetta, che col suo intervento ha testimoniato l’impegno del ministero a rendere la PA più produttiva, meritocratica, trasparente e lavorativamente attrattiva. “Io voglio restituire l’orgoglio di lavorare per gli altri nel miglior modo possibile coniugando il miglior benessere per se stessi con quello dei cittadini – ha detto il ministro -. Lavoriamo tutti per l’orgoglio di sentirci un pezzo di questo Paese, forse il più importante che tiene insieme tutti gli altri pezzi”.

Brunetta ha annunciato il lancio di un sistema di valutazione della customer satisfaction “che imita whatsapp: a settembre partirà questo progetto in cui al termine di ogni comunicazione pubblica elettronica ci saranno sistemi di valutazione della soddisfazione dei cittadini, col risultato di avere una mappa dei giudizi sulle singole transazioni della PA che dirà dove le nuvole, i giudizi negativi si condenseranno”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli