Zanettin(FI): Forza Italia favorevole al Nadef 

 

In merito alla nota di aggiornamento del documento di economia e finanza, Pierantonio Zanettin, senatore di Forza Italia, ha dichiarato: “Forza Italia condivide il documento programmatico e voterà a favore della Nadef. L`intervento del ministro Giorgetti oggi ha dimostrato infatti un sano e realistico pragmatismo, senza inutili proclami. La previsione di conseguire una crescita dello 0,3% nel 2023 è del tutto ragionevole così come è giusta la scelta di destinare tutte le risorse possibili alla mitigazione del caro bollette. Apprezziamo inoltre la decisione di ridurre il carico fiscale, con un calo medio previsto dello 0,4% all`anno per arrivare dall`attuale 43,8 al 42,5 nel 2025. Forza Italia, quando è stata al governo, non ha mai messo le mani nelle tasche degli italiani, ed anche oggi questo esecutivo, di cui facciamo parte, sta lavorando per tutelare i cittadini e i loro risparmi, pur in un contesto molto difficile. Allo stesso modo, non possiamo che sostenere senza alcuna esitazione la previsione di 50 miliardi destinati all`incremento delle pensioni, uno dei punti chiave del nostro programma, perché le persone anziane rappresentano un`immensa risorsa sociale da tutelare”.

 

In merito alla nota di aggiornamento del documento di economia e finanza, Pierantonio Zanettin, senatore di Forza Italia, ha dichiarato: “Forza Italia condivide il documento programmatico e voterà a favore della Nadef. L`intervento del ministro Giorgetti oggi ha dimostrato infatti un sano e realistico pragmatismo, senza inutili proclami. La previsione di conseguire una crescita dello 0,3% nel 2023 è del tutto ragionevole così come è giusta la scelta di destinare tutte le risorse possibili alla mitigazione del caro bollette. Apprezziamo inoltre la decisione di ridurre il carico fiscale, con un calo medio previsto dello 0,4% all`anno per arrivare dall`attuale 43,8 al 42,5 nel 2025. Forza Italia, quando è stata al governo, non ha mai messo le mani nelle tasche degli italiani, ed anche oggi questo esecutivo, di cui facciamo parte, sta lavorando per tutelare i cittadini e i loro risparmi, pur in un contesto molto difficile. Allo stesso modo, non possiamo che sostenere senza alcuna esitazione la previsione di 50 miliardi destinati all`incremento delle pensioni, uno dei punti chiave del nostro programma, perché le persone anziane rappresentano un`immensa risorsa sociale da tutelare”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli