Alitalia, sindacati: trovato l’ accordo per  maintenance ad Atitech

I sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl trasporto aereo hanno quest’oggi reso noto che è  stato “Raggiunto dopo un lungo confronto avviato mesi fa l`accordo per il passaggio del ramo maintenance di Alitalia in amministrazione straordinaria ad Atitech. Siamo soddisfatti per questo difficile passaggio raggiunto con tutte le tutele e garanzie occupazionali e salariali per i lavoratori questo accordo costituisce l`inizio del rilancio del settore della manutenzione aeronautica in Italia con l`espansione della manutenzione pesante, della componentistica e della manutenzione dei motori, tutte lavorazioni nelle quali i tecnici di Atitech e Alitalia sono riconosciuti come eccellenza a livello internazionale. Terminata la fase di avvio della nuova realtà il nostro lavoro proseguirà per assicurare le necessarie armonizzazioni contrattuali, dare maggiore rilevanza all`attività della manutenzione nel contratto del trasporto aereo e garantire non solo la tutela dell’occupazione ma anche una crescita consistente di personale con opportunità di formazione per i giovani”.

I sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl trasporto aereo hanno quest’oggi reso noto che è  stato “Raggiunto dopo un lungo confronto avviato mesi fa l`accordo per il passaggio del ramo maintenance di Alitalia in amministrazione straordinaria ad Atitech. Siamo soddisfatti per questo difficile passaggio raggiunto con tutte le tutele e garanzie occupazionali e salariali per i lavoratori questo accordo costituisce l`inizio del rilancio del settore della manutenzione aeronautica in Italia con l`espansione della manutenzione pesante, della componentistica e della manutenzione dei motori, tutte lavorazioni nelle quali i tecnici di Atitech e Alitalia sono riconosciuti come eccellenza a livello internazionale. Terminata la fase di avvio della nuova realtà il nostro lavoro proseguirà per assicurare le necessarie armonizzazioni contrattuali, dare maggiore rilevanza all`attività della manutenzione nel contratto del trasporto aereo e garantire non solo la tutela dell’occupazione ma anche una crescita consistente di personale con opportunità di formazione per i giovani”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli