Carabinieri, oggi festa per i 208 anni dell’Arma

Diversi gli appuntamenti: tra essi la tradizionale rievocazione della Carica di Pastrengo a Roma e la rassegna di uomini e mezzi piemontesi e valdostani a Moncalieri

Si celebrano oggi, 6 giugno, i 208 anni dalla fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Molte le iniziative commemorative e celebrative organizzate in varie città italiane. La giornata è cominciata con la deposizione, in mattinata, di una corona di alloro al Sacrario dei Caduti all’interno del Museo Storico dell’Arma da parte del Comandante generale Teo Luzi, che si è poi recato al Quirinale ad incontrare il presidente della Repubblica Mattarella.

Sempre a Roma nel pomeriggio, all’interno della caserma “Salvo d’Acquisto” a Tor di Quinto si è svolta una cerimonia, con inizio alle 18, alla presenza di autorità istituzionali e militari. Il programma ha previsto innanzitutto lo schieramento di tre Reggimento di formazione rappresentativi di tutte le componenti dell’Arma; a seguire la rassegna dei Reparti e la consegna alla Bandiera di Guerra dell’Arma dei Carabinieri della Medaglia d’oro al Merito civile per quanto fatto in ambito di tutela ambientale.

Successivamente sono state consegnate alcune onorificenze ai Carabinieri che maggiormente si sono distinti nelle attività di servizio e, come di consueto, il Premio Annuale a sei comandanti di stazione che si sono particolarmente distinti. Infine, la bellissima storica rappresentazione del Carosello Equestre eseguito dal 4° Reggimento Carabinieri a cavallo per rievocare la Carica di Pastrengo del 1848. La manifestazione è stata trasmessa in diretta sui canali internet e social ufficiali dell’Arma.

Tra gli altri appuntamenti, da segnalare quello al Castello di Moncalieri, dove la ricorrenza è stata celebrata con il tradizionale schieramento di militari e mezzi in rappresentanza dei reparti dell’Arma del Piemonte e della Valle d’Aosta. Nel corso della cerimonia, il generale di Divisione Aldo Iacobelli nel corso del suo intervento ha dichiarato: “Non è mia abitudine, per evitare il rischio di banali forme di autocompiacimento, ricordare o citare i risultati conseguiti. Desidero piuttosto ricordare come l’Arma, fortemente impegnata su tanti fronti, rimanendo ancorata al principio della centralità dei valori tradizionali abbia compiuto rilevanti sforzi per migliorare la sua presenza sul territorio e per corrispondere ancor meglio alle aspettative di servizi più vicini, visibili e accessibili”. Particolarmente toccante, infine, il momento speciale di ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, saluzzese di nascita, del quale ricorrono i 40 anni dalla morte, avvenuta a Palermo per mano della mafia.

Diversi gli appuntamenti: tra essi la tradizionale rievocazione della Carica di Pastrengo a Roma e la rassegna di uomini e mezzi piemontesi e valdostani a Moncalieri

Si celebrano oggi, 6 giugno, i 208 anni dalla fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Molte le iniziative commemorative e celebrative organizzate in varie città italiane. La giornata è cominciata con la deposizione, in mattinata, di una corona di alloro al Sacrario dei Caduti all’interno del Museo Storico dell’Arma da parte del Comandante generale Teo Luzi, che si è poi recato al Quirinale ad incontrare il presidente della Repubblica Mattarella.

Sempre a Roma nel pomeriggio, all’interno della caserma “Salvo d’Acquisto” a Tor di Quinto si è svolta una cerimonia, con inizio alle 18, alla presenza di autorità istituzionali e militari. Il programma ha previsto innanzitutto lo schieramento di tre Reggimento di formazione rappresentativi di tutte le componenti dell’Arma; a seguire la rassegna dei Reparti e la consegna alla Bandiera di Guerra dell’Arma dei Carabinieri della Medaglia d’oro al Merito civile per quanto fatto in ambito di tutela ambientale.

Successivamente sono state consegnate alcune onorificenze ai Carabinieri che maggiormente si sono distinti nelle attività di servizio e, come di consueto, il Premio Annuale a sei comandanti di stazione che si sono particolarmente distinti. Infine, la bellissima storica rappresentazione del Carosello Equestre eseguito dal 4° Reggimento Carabinieri a cavallo per rievocare la Carica di Pastrengo del 1848. La manifestazione è stata trasmessa in diretta sui canali internet e social ufficiali dell’Arma.

Tra gli altri appuntamenti, da segnalare quello al Castello di Moncalieri, dove la ricorrenza è stata celebrata con il tradizionale schieramento di militari e mezzi in rappresentanza dei reparti dell’Arma del Piemonte e della Valle d’Aosta. Nel corso della cerimonia, il generale di Divisione Aldo Iacobelli nel corso del suo intervento ha dichiarato: “Non è mia abitudine, per evitare il rischio di banali forme di autocompiacimento, ricordare o citare i risultati conseguiti. Desidero piuttosto ricordare come l’Arma, fortemente impegnata su tanti fronti, rimanendo ancorata al principio della centralità dei valori tradizionali abbia compiuto rilevanti sforzi per migliorare la sua presenza sul territorio e per corrispondere ancor meglio alle aspettative di servizi più vicini, visibili e accessibili”. Particolarmente toccante, infine, il momento speciale di ricordo del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, saluzzese di nascita, del quale ricorrono i 40 anni dalla morte, avvenuta a Palermo per mano della mafia.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

HOT PARADE

Crac si gira