Durigon: abbassare le tasse, non pensare a salario minimo

 

Durante gli Stati generali delle piccole imprese e dei professionisti, Claudio Durigon, sottosegretario al ministero del Lavoro, ha comunicato: “Il salario minimo creerebbe un abbattimento dei salari mediani, un abbattimento verso il basso delle varie contrattazioni. Il salario minimo deve essere applicato lì dove non c’è una contrattazione collettiva all’80%: noi siamo quasi al 90%, spingiamo e potenziamo la contrattazione collettiva. Facciamo una norma per sconfiggere i contratti pirata e il dumping, ma non buttiamo tutto quel di buono che abbiamo fatto in Italia”. In merito agli stipendi ha poi dichiarato: “abbassiamo le tasse: non c’è salario minimo che tenga”.

 

Durante gli Stati generali delle piccole imprese e dei professionisti, Claudio Durigon, sottosegretario al ministero del Lavoro, ha comunicato: “Il salario minimo creerebbe un abbattimento dei salari mediani, un abbattimento verso il basso delle varie contrattazioni. Il salario minimo deve essere applicato lì dove non c’è una contrattazione collettiva all’80%: noi siamo quasi al 90%, spingiamo e potenziamo la contrattazione collettiva. Facciamo una norma per sconfiggere i contratti pirata e il dumping, ma non buttiamo tutto quel di buono che abbiamo fatto in Italia”. In merito agli stipendi ha poi dichiarato: “abbassiamo le tasse: non c’è salario minimo che tenga”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli