LAGARDE: DIFFICILE RIENTRO INFLAZIONE A LIVELLI PRE PANDEMIA

“Oggi la politica monetaria fronteggia una nuova sfida. Siamo sempre più fiduciosi sul fatto che nel medio termine le dinamiche di inflazione non ritorneranno alle tendenze che abbiamo visto prima della pandemia”. Questo quanto dichiarato dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, nel suo intervento alla conferenza “The Ecb and Its Watchers”.

Lagarde ha poi aggiunto: “Ma dobbiamo gestire uno shock che, sul breve termine spinge l’inflazione sopra il nostro target e riduce la crescita. Abbiamo reagito a questa nuova situazione aumentando l’opzionalità e ponendo enfasi sul fatto che agiremo gradualmente e in maniera flessibile, per realizzare il nostro obiettivi di stabilità dei prezzi. Per questa ragione nei mesi a venire tutte le nostre decisioni di politica monetaria terranno necessariamente contro delle ricadute economiche della guerra e dipenderanno dai dati”.

“Oggi la politica monetaria fronteggia una nuova sfida. Siamo sempre più fiduciosi sul fatto che nel medio termine le dinamiche di inflazione non ritorneranno alle tendenze che abbiamo visto prima della pandemia”. Questo quanto dichiarato dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, nel suo intervento alla conferenza “The Ecb and Its Watchers”.

Lagarde ha poi aggiunto: “Ma dobbiamo gestire uno shock che, sul breve termine spinge l’inflazione sopra il nostro target e riduce la crescita. Abbiamo reagito a questa nuova situazione aumentando l’opzionalità e ponendo enfasi sul fatto che agiremo gradualmente e in maniera flessibile, per realizzare il nostro obiettivi di stabilità dei prezzi. Per questa ragione nei mesi a venire tutte le nostre decisioni di politica monetaria terranno necessariamente contro delle ricadute economiche della guerra e dipenderanno dai dati”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga