MANCINI: “L’ OBIETTIVO È VINCERE IL MONDIALE “

L’Italia si giocherà la qualificazione per il Mondiale in Qatar in 5 giorni. Il 24 marzo si giocherà la semifinale playoff contro la Macedonia, e in caso di vittoria il 29 ci sarà la finale in trasferta contro la vincente tra Portogallo e Turchia. Il rischio per gli azzurri è di venire esclusi per il secondo mondiale consecutivo dopo quello del 2018.
Il commissario tecnico della nazionale Roberto Mancini ha dichiarato: “Il nostro sport dà sempre grandi soddisfazioni, poi non si può sempre vincere ma è sempre stato ad altissimi livelli. Ci ha sempre regalato grandi vittorie, poi possono esserci momenti più difficili. Quest’estate abbiamo iniziato noi e gli altri ci hanno seguito, speriamo ora accada il contrario. Ma il bello sarà a novembre-dicembre, ora ci aspetta una settimana di passione”. In merito alle convocazioni aggiunge: “Ho cercato di portare chi poteva essere più utile. Abbiamo un mezzo allenamento da fare martedì pomeriggio e uno di domenica, non c’è tanto spazio per provare cose nuove. La base è rappresentata dai giocatori venuti all’Europeo, tranne Bernardeschi che non stava benissimo e altri rimasti fuori perché non ne potevo portare 40, già così ne sono abbastanza. Su chi non sta benissimo, inoltre, dovremo fare delle valutazioni. Non diamo per scontata la prima partita, non sarà semplice, poi eventualmente ci saranno quattro giorni per preparare la seconda”.
Il tecnico italiano si mostra ottimista e afferma: “Siamo positivi e pensiamo possa andare tutto bene. Non saranno due gare semplici, ma forse non dovevamo nemmeno esserci qui. La nostra squadra ha ottenuto risultati perché è partita dalla base del gioco, deve restare quella perché credo paghi sempre. Dobbiamo riprendere a giocare come abbiamo sempre fatto, quanto ottenuto non è arrivato per caso. Partiamo da una base solida, avremmo fatto a meno di queste partite ma i ragazzi stanno bene e questo è importante. In attacco abbiamo giocatori di diverse caratteristiche per queste due partite. Il nostro obiettivo è vincere il Mondiale, per farlo dobbiamo iniziare vincendo queste due partite. Vogliamo andare al Mondiale per vincerlo”.

L’Italia si giocherà la qualificazione per il Mondiale in Qatar in 5 giorni. Il 24 marzo si giocherà la semifinale playoff contro la Macedonia, e in caso di vittoria il 29 ci sarà la finale in trasferta contro la vincente tra Portogallo e Turchia. Il rischio per gli azzurri è di venire esclusi per il secondo mondiale consecutivo dopo quello del 2018.
Il commissario tecnico della nazionale Roberto Mancini ha dichiarato: “Il nostro sport dà sempre grandi soddisfazioni, poi non si può sempre vincere ma è sempre stato ad altissimi livelli. Ci ha sempre regalato grandi vittorie, poi possono esserci momenti più difficili. Quest’estate abbiamo iniziato noi e gli altri ci hanno seguito, speriamo ora accada il contrario. Ma il bello sarà a novembre-dicembre, ora ci aspetta una settimana di passione”. In merito alle convocazioni aggiunge: “Ho cercato di portare chi poteva essere più utile. Abbiamo un mezzo allenamento da fare martedì pomeriggio e uno di domenica, non c’è tanto spazio per provare cose nuove. La base è rappresentata dai giocatori venuti all’Europeo, tranne Bernardeschi che non stava benissimo e altri rimasti fuori perché non ne potevo portare 40, già così ne sono abbastanza. Su chi non sta benissimo, inoltre, dovremo fare delle valutazioni. Non diamo per scontata la prima partita, non sarà semplice, poi eventualmente ci saranno quattro giorni per preparare la seconda”.
Il tecnico italiano si mostra ottimista e afferma: “Siamo positivi e pensiamo possa andare tutto bene. Non saranno due gare semplici, ma forse non dovevamo nemmeno esserci qui. La nostra squadra ha ottenuto risultati perché è partita dalla base del gioco, deve restare quella perché credo paghi sempre. Dobbiamo riprendere a giocare come abbiamo sempre fatto, quanto ottenuto non è arrivato per caso. Partiamo da una base solida, avremmo fatto a meno di queste partite ma i ragazzi stanno bene e questo è importante. In attacco abbiamo giocatori di diverse caratteristiche per queste due partite. Il nostro obiettivo è vincere il Mondiale, per farlo dobbiamo iniziare vincendo queste due partite. Vogliamo andare al Mondiale per vincerlo”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli