Migranti, Mirabelli (Pd): Salvini solito disco rotto

 

Il vice presidente dei senatori del Pd, Franco Mirabelli, ha quest’oggi dichiarato: “Salvini è il solito disco rotto. Parte la campagna elettorale e torna a fare propaganda parlando di migranti. L’unica verità è che ci sono uomini, donne e bambini che affrontano una fuga disperata da fame e violenze e che troppo spesso trovano in mare anche la morte. E` assolutamente inutile che vada a Lampedusa per una inutile passerella. Il lavoro delle Ong, uniche organizzazioni che salvavano vite dopo la sospensione dell`operazione Mare nostrum, è fondamentale, ma troppo spesso tante persone muoiono affogate senza che nessuno se ne accorga o li possa aiutare. Da chi ha fatto il ministro dell`Interno ci aspetteremmo ben altra consapevolezza su un fenomeno globale che non si ferma con i blocchi ma con scelte condivise con l`Europa. Salvini continui pure a fare, come ha fatto fino ad ora, campagna elettorale sulla vita di chi è disperato ma, ancora una volta dimostra tutta la sua inadeguatezza a ricoprire qualsiasi incarico istituzionale o di governo”.

 

Il vice presidente dei senatori del Pd, Franco Mirabelli, ha quest’oggi dichiarato: “Salvini è il solito disco rotto. Parte la campagna elettorale e torna a fare propaganda parlando di migranti. L’unica verità è che ci sono uomini, donne e bambini che affrontano una fuga disperata da fame e violenze e che troppo spesso trovano in mare anche la morte. E` assolutamente inutile che vada a Lampedusa per una inutile passerella. Il lavoro delle Ong, uniche organizzazioni che salvavano vite dopo la sospensione dell`operazione Mare nostrum, è fondamentale, ma troppo spesso tante persone muoiono affogate senza che nessuno se ne accorga o li possa aiutare. Da chi ha fatto il ministro dell`Interno ci aspetteremmo ben altra consapevolezza su un fenomeno globale che non si ferma con i blocchi ma con scelte condivise con l`Europa. Salvini continui pure a fare, come ha fatto fino ad ora, campagna elettorale sulla vita di chi è disperato ma, ancora una volta dimostra tutta la sua inadeguatezza a ricoprire qualsiasi incarico istituzionale o di governo”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli