Milleseicento milioni per le imprese, un webinar dell’Odcec di Napoli

Si moltiplicano le misure a favore della piccola e media imprenditoria. Ed è quindi sempre più indispensabile moltiplicare le attività informative al servizio delle aziende, per evitare che le molteplici risorse stanziate vadano perdute. A Napoli, se ne è occupato l’Odcec. “Il Governo sta adottando una politica espansiva ed ha pubblicato di recente avvisi pubblici con una dotazione finanziaria di oltre 1.600 milioni di euro a favore delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale nei settori ristorativo, creativo e agricolo. In un simile contesto, l’Odcec di Napoli vuole informare il tessuto imprenditoriale e professionale sui decreti del ministero dello Sviluppo Economico e del ministero delle Politiche Agricole e Forestali con finanziamenti di prossima apertura a sostegno dei settori ristorativo, creativo e agricoltura”. Così, Eraldo Turi, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli a margine del webinar “I nuovi contributi a fondo perduto per il settore creativo, ristorazione e agricoltura”.

La gran parte di queste risorse è indirizzata a fare forte l’azione sostenibile delle imprese. “Da un’attenta analisi della programmazione dei fondi del PNRR è possibile riscontrare la volontà dell’Italia di convertire i consumi energetici fossili con quelli green. Infatti – ha sottolineato Marilena Nasti (consigliera delegata nella Commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Odcec Napoli), il Mipaaf ha stanziato 1.500 milioni di euro, di cui almeno il 40% destinate alle 8 regioni del Sud, per favorire l’installazione di impianti fotovoltaici potenzialmente accompagnati da interventi di riqualificazione ai fini del miglioramento dell’efficienza energetica con relative spese di progettazione, asseverazione, direzione lavori, collaudi ed elaborazione e presentazione dell’istanza”.

Non mancano misure per mense e catering, con effetto immediato per chi ha incontrato recenti difficoltà. Ne ha parlato Angela Fragnelli (presidente Commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Ordine): “Il Mise ha stanziato 100 milioni di euro a sostegno delle imprese del settore che nel 2020 hanno subito un calo di fatturato di almeno il 15% rispetto al 2019. Si tratta di un contributo a fondo perduto ,determinato in funzione del numero di dipendenti con contratto di lavoro in essere al 31/12/2019, che sarà corrisposto dall’Agenzia delle Entrate mediante accreditamento diretto sul conto corrente indicato dal richiedente nell’istanza”.

A fondo perduto, invece, i contributi per chi si è convinto a sviluppare strumenti digitali di promozione. Antonio Esposito (vicepresidente della Commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Odcec Napoli) ha segnalato che “il 22 settembre 2022 alle ore 10.00 Invitalia aprirà lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazioni relative alla misura ‘Fondo Imprese Creative – capo III’. E’ un voucher che copre con contributo a fondo perduto tra 10mila euro e l’80% delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi specialistici erogati da imprese creative e relativi ad azioni di sviluppo di marketing e del brand, design, company profile o innovazioni tecnologiche di prodotti specifici”.

Serrato e proficuo, come in ogni incontro Odcec Napoli, il dibattito, cui sono intervenuti anche Antonino Della Notte (presidente nazionale di Aicast e consigliere della Camera di Commercio di Napoli), Anna Maria Argentino (presidente della Commissione Agroindustria e Agricoltura dell’Odcec Napoli) e Antonio Strazzullo (commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Ordine).

Si moltiplicano le misure a favore della piccola e media imprenditoria. Ed è quindi sempre più indispensabile moltiplicare le attività informative al servizio delle aziende, per evitare che le molteplici risorse stanziate vadano perdute. A Napoli, se ne è occupato l’Odcec. “Il Governo sta adottando una politica espansiva ed ha pubblicato di recente avvisi pubblici con una dotazione finanziaria di oltre 1.600 milioni di euro a favore delle imprese operanti su tutto il territorio nazionale nei settori ristorativo, creativo e agricolo. In un simile contesto, l’Odcec di Napoli vuole informare il tessuto imprenditoriale e professionale sui decreti del ministero dello Sviluppo Economico e del ministero delle Politiche Agricole e Forestali con finanziamenti di prossima apertura a sostegno dei settori ristorativo, creativo e agricoltura”. Così, Eraldo Turi, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli a margine del webinar “I nuovi contributi a fondo perduto per il settore creativo, ristorazione e agricoltura”.

La gran parte di queste risorse è indirizzata a fare forte l’azione sostenibile delle imprese. “Da un’attenta analisi della programmazione dei fondi del PNRR è possibile riscontrare la volontà dell’Italia di convertire i consumi energetici fossili con quelli green. Infatti – ha sottolineato Marilena Nasti (consigliera delegata nella Commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Odcec Napoli), il Mipaaf ha stanziato 1.500 milioni di euro, di cui almeno il 40% destinate alle 8 regioni del Sud, per favorire l’installazione di impianti fotovoltaici potenzialmente accompagnati da interventi di riqualificazione ai fini del miglioramento dell’efficienza energetica con relative spese di progettazione, asseverazione, direzione lavori, collaudi ed elaborazione e presentazione dell’istanza”.

Non mancano misure per mense e catering, con effetto immediato per chi ha incontrato recenti difficoltà. Ne ha parlato Angela Fragnelli (presidente Commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Ordine): “Il Mise ha stanziato 100 milioni di euro a sostegno delle imprese del settore che nel 2020 hanno subito un calo di fatturato di almeno il 15% rispetto al 2019. Si tratta di un contributo a fondo perduto ,determinato in funzione del numero di dipendenti con contratto di lavoro in essere al 31/12/2019, che sarà corrisposto dall’Agenzia delle Entrate mediante accreditamento diretto sul conto corrente indicato dal richiedente nell’istanza”.

A fondo perduto, invece, i contributi per chi si è convinto a sviluppare strumenti digitali di promozione. Antonio Esposito (vicepresidente della Commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Odcec Napoli) ha segnalato che “il 22 settembre 2022 alle ore 10.00 Invitalia aprirà lo sportello per la presentazione delle domande di agevolazioni relative alla misura ‘Fondo Imprese Creative – capo III’. E’ un voucher che copre con contributo a fondo perduto tra 10mila euro e l’80% delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi specialistici erogati da imprese creative e relativi ad azioni di sviluppo di marketing e del brand, design, company profile o innovazioni tecnologiche di prodotti specifici”.

Serrato e proficuo, come in ogni incontro Odcec Napoli, il dibattito, cui sono intervenuti anche Antonino Della Notte (presidente nazionale di Aicast e consigliere della Camera di Commercio di Napoli), Anna Maria Argentino (presidente della Commissione Agroindustria e Agricoltura dell’Odcec Napoli) e Antonio Strazzullo (commissione Finanza Agevolata-PNRR dell’Ordine).

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli