SALUTE, RUFFINO (AZIONE): SERVE RIFORMA SISTEMA SANITARIO

È stato pubblicato oggi,  in occasione della Giornata nazionale per la salute della donna, un comunicato firmato da Daniela Ruffino (AZ) che recita: “La pandemia che lentamente ci lasciamo alle spalle, ha portato alla luce in questi ultimi due anni quanto il nostro Paese abbia bisogno di un` urgente riforma del sistema sanitario. Più fondi e attenzione alla medicina del territorio, ma soprattutto maggiori investimenti sulla ricerca per la prevenzione di malattie rare e oncologiche.”

La deputata di azione ha proseguito: “I fondi che arriveranno dai bandi del Pnrr possono fare molto, se ben amministrati. Il nostro partito  insiste da sempre, inoltre, sull`importanza dell`abbattimento delle liste d`attesa nella sanità pubblica soprattutto in presenza di pazienti fragili. Ripensare il sistema sanitario, vuol dire anche non creare cittadini di fascia a e fascia b. Anni di tagli indiscriminati, chiusure di interi reparti ed esigenze di territorio rimaste inascoltate, non possono trovare ancora spazio nel nostro Paese.”

È stato pubblicato oggi,  in occasione della Giornata nazionale per la salute della donna, un comunicato firmato da Daniela Ruffino (AZ) che recita: “La pandemia che lentamente ci lasciamo alle spalle, ha portato alla luce in questi ultimi due anni quanto il nostro Paese abbia bisogno di un` urgente riforma del sistema sanitario. Più fondi e attenzione alla medicina del territorio, ma soprattutto maggiori investimenti sulla ricerca per la prevenzione di malattie rare e oncologiche.”

La deputata di azione ha proseguito: “I fondi che arriveranno dai bandi del Pnrr possono fare molto, se ben amministrati. Il nostro partito  insiste da sempre, inoltre, sull`importanza dell`abbattimento delle liste d`attesa nella sanità pubblica soprattutto in presenza di pazienti fragili. Ripensare il sistema sanitario, vuol dire anche non creare cittadini di fascia a e fascia b. Anni di tagli indiscriminati, chiusure di interi reparti ed esigenze di territorio rimaste inascoltate, non possono trovare ancora spazio nel nostro Paese.”

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga