Sanità Lazio, D’Amato: 210 trapianti da inizio anno, incentiviamo la donazione

Durante il convegno organizzato quest’oggi  dal Centro regionale Trapianti dal titolo: `Analisi, progettualità, sostenibilità della donazione e trapianto d’organo nella Regione Lazio’ è intervenuto Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della regione Lazio, dichiarando: “L’attività di donazione di organi e di trapianto è molto importante perché permette di salvare vite umane. Dall’inizio dell’anno nella nostra Regione sono stati effettuati un totale di 210 trapianti di organi (109 di fegato, 82 di rene, 9 di cuore, 4 di polmoni e 6 combinati). Proprio oggi l’ospedale pediatrico Bambino Gesù ha effettuato due trapianti uno di rene e uno di cuore che ha permesso di salvare la vita a due pazienti in età pediatrica grazie al coinvolgimento di 35 operatori tra medici e infermieri. Attualmente sono in lista di attesa pediatrica per un trapianto di cuore 26 pazienti e 34 pazienti per un trapianto di rene. Dobbiamo incentivare la cultura della donazione, un gesto di amore verso il prossimo e voglio ringraziare il Centro regionale trapianti e il Centro nazionale Trapianti per il grande lavoro che stanno svolgendo”.

Durante il convegno organizzato quest’oggi  dal Centro regionale Trapianti dal titolo: `Analisi, progettualità, sostenibilità della donazione e trapianto d’organo nella Regione Lazio’ è intervenuto Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della regione Lazio, dichiarando: “L’attività di donazione di organi e di trapianto è molto importante perché permette di salvare vite umane. Dall’inizio dell’anno nella nostra Regione sono stati effettuati un totale di 210 trapianti di organi (109 di fegato, 82 di rene, 9 di cuore, 4 di polmoni e 6 combinati). Proprio oggi l’ospedale pediatrico Bambino Gesù ha effettuato due trapianti uno di rene e uno di cuore che ha permesso di salvare la vita a due pazienti in età pediatrica grazie al coinvolgimento di 35 operatori tra medici e infermieri. Attualmente sono in lista di attesa pediatrica per un trapianto di cuore 26 pazienti e 34 pazienti per un trapianto di rene. Dobbiamo incentivare la cultura della donazione, un gesto di amore verso il prossimo e voglio ringraziare il Centro regionale trapianti e il Centro nazionale Trapianti per il grande lavoro che stanno svolgendo”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli