L’Ucraina ha presentato domanda di adesione all’Ocse

Il primo ministro ucraino, Denys Shmyhal, a nome del suo Paese ha presentato a Lugano la richiesta per entrare a far parte dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, Ocse. La notizia è stata data dallo stesso Shmyhal sul suo canale Telegram scrive l’agenzia Unian. “Ho presentato la richiesta per entrare a far parte dell’Organizzazione al segretario generale Mathias Corman. Ci auguriamo che il Consiglio dell’Ocse prenda in considerazione questo documento in modo da potervi aderire il prima possibile”, ha affermato il primo ministro.

Intanto l’Alto commissario Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha condannato la “guerra senza senso” tra Russia e Ucraina chiedendo la fine delle “insopportabili” sofferenze dei civili.  Bachelet ha anche chiesto il risarcimento per le vittime della guerra, precisando che dallo scoppio delle ostilità sono rimasti uccisi 335 bambini su un totale di 4.889 vittime civili.

Il primo ministro ucraino, Denys Shmyhal, a nome del suo Paese ha presentato a Lugano la richiesta per entrare a far parte dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, Ocse. La notizia è stata data dallo stesso Shmyhal sul suo canale Telegram scrive l’agenzia Unian. “Ho presentato la richiesta per entrare a far parte dell’Organizzazione al segretario generale Mathias Corman. Ci auguriamo che il Consiglio dell’Ocse prenda in considerazione questo documento in modo da potervi aderire il prima possibile”, ha affermato il primo ministro.

Intanto l’Alto commissario Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, ha condannato la “guerra senza senso” tra Russia e Ucraina chiedendo la fine delle “insopportabili” sofferenze dei civili.  Bachelet ha anche chiesto il risarcimento per le vittime della guerra, precisando che dallo scoppio delle ostilità sono rimasti uccisi 335 bambini su un totale di 4.889 vittime civili.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli