UCRAINA, KOSOVO CHIEDE SOSTEGNO A BIDEN PER ENTRARE NELLA NATO

Il presidente del Kosovo ha chiesto al leader americano Joe Biden di aiutare il proprio paese a diventare un membro della Nato in un momento in cui la Russia sta compiendo sforzi per destabilizzare i Balcani.

“L’adesione del Kosovo alla Nato è diventata un imperativo”, ha scritto Vjosa Osmani in una missiva indirizzata a Biden. Il Kosovo, “il Paese più filoamericano e filo-Nato del mondo”, è escluso dai processi di allargamento della Nato, ha dichiarato, chiedendo a  Biden di utilizzare “la leadership e l’influenza degli Stati Uniti per sostenere attivamente e far avanzare il complesso processo di adesione alla Nato per il Kosovo”.

Nella missiva si legge infine: “Non dobbiamo perdere di vista la fragile situazione che dobbiamo affrontare nei Balcani. Siamo esposti agli sforzi persistenti della Russia per minare il Kosovo e destabilizzare gli interi Balcani occidentali”.

Il presidente del Kosovo ha chiesto al leader americano Joe Biden di aiutare il proprio paese a diventare un membro della Nato in un momento in cui la Russia sta compiendo sforzi per destabilizzare i Balcani.

“L’adesione del Kosovo alla Nato è diventata un imperativo”, ha scritto Vjosa Osmani in una missiva indirizzata a Biden. Il Kosovo, “il Paese più filoamericano e filo-Nato del mondo”, è escluso dai processi di allargamento della Nato, ha dichiarato, chiedendo a  Biden di utilizzare “la leadership e l’influenza degli Stati Uniti per sostenere attivamente e far avanzare il complesso processo di adesione alla Nato per il Kosovo”.

Nella missiva si legge infine: “Non dobbiamo perdere di vista la fragile situazione che dobbiamo affrontare nei Balcani. Siamo esposti agli sforzi persistenti della Russia per minare il Kosovo e destabilizzare gli interi Balcani occidentali”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli