Roma, nomine all’Auditorium. De Priamo (FdI): “Poltronificio”

La Capitale, non da oggi, è assediata da varie problematiche: i rifiuti, con annessi disservizi; la presenza, per le vie della città, di cinghiali che girano liberi; gli incendi; la sicurezza.

Problemi che, a detta del consigliere De Priamo (Fratelli d’Italia) e presidente della Commissione Trasparenza il sindaco Gualtieri non sta facendo nulla per risolvere. E anzi, invece di pensarci, “continua a regalare poltrone su poltrone. Dopo un elenco lunghissimo di incarichi esterni, apprendiamo che il nuovo collocamento per gli amici di Gualtieri e del PD sembra essere l’Auditorium, dove sarebbero state moltiplicate le figure dirigenziali insieme al numero degli uffici e, di conseguenza, dei posti disponibili” dice l’esponente del partito di Giorgia Meloni. Che aggiunge: “Per questo abbiamo predisposto un accesso agli atti attraverso cui verificare l’ampliamento dei ruoli dirigenziali, le motivazioni di tale scelta e le modalità di individuazione delle figure” in questione. E “se necessario convocheremo una Commissione trasparenza per verificare la regolarità degli incarichi conferiti dall’Auditorium”.

Quindi le conclusioni: “Piuttosto che specializzarsi in poltrone di quantità, ci aspettiamo che la Giunta Gualtieri si attivi per uscire dalle varie emergenze che stanno mettendo in ginocchio la città di Roma”.

La Capitale, non da oggi, è assediata da varie problematiche: i rifiuti, con annessi disservizi; la presenza, per le vie della città, di cinghiali che girano liberi; gli incendi; la sicurezza.

Problemi che, a detta del consigliere De Priamo (Fratelli d’Italia) e presidente della Commissione Trasparenza il sindaco Gualtieri non sta facendo nulla per risolvere. E anzi, invece di pensarci, “continua a regalare poltrone su poltrone. Dopo un elenco lunghissimo di incarichi esterni, apprendiamo che il nuovo collocamento per gli amici di Gualtieri e del PD sembra essere l’Auditorium, dove sarebbero state moltiplicate le figure dirigenziali insieme al numero degli uffici e, di conseguenza, dei posti disponibili” dice l’esponente del partito di Giorgia Meloni. Che aggiunge: “Per questo abbiamo predisposto un accesso agli atti attraverso cui verificare l’ampliamento dei ruoli dirigenziali, le motivazioni di tale scelta e le modalità di individuazione delle figure” in questione. E “se necessario convocheremo una Commissione trasparenza per verificare la regolarità degli incarichi conferiti dall’Auditorium”.

Quindi le conclusioni: “Piuttosto che specializzarsi in poltrone di quantità, ci aspettiamo che la Giunta Gualtieri si attivi per uscire dalle varie emergenze che stanno mettendo in ginocchio la città di Roma”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli