FISCO, LEGA: MENO TASSE PER GLI ITALIANI GRAZIE A NOI

In un comunicato pubblicato quest’oggi firmato dai deputati Massimo Bitonci, capogruppo Lega in commissione Bilancio della Camera, e Alberto Gusmeroli, vicepresidente della commissione Finanze, si può leggere: “Misiani ha la memoria corta. Il suo Pd ha votato a favore del passaggio da rendita a valore economico patrimoniale dal 2026 e contro l`emendamento della Lega che cancellava il comma 2. L’attuale testo è stato completamente modificato, nonostante le resistenze di qualcuno, e non fa più riferimento alla nuova patrimoniale per milioni di proprietari di case. Inoltre il loro sistema duale, che esiste solo nei paesi scandinavi, sistema che prevede solo 2 aliquote proporzionali cancellando le attuali ed innalzando le cedolari, non esiste più nel testo proposto dal centro destra. Quindi le famose patrimoniali evocate da Letta non ci saranno. Gli italiani pagheranno meno tasse e questo grazie alla Lega” hanno concluso i due esponenti della Lega.

In un comunicato pubblicato quest’oggi firmato dai deputati Massimo Bitonci, capogruppo Lega in commissione Bilancio della Camera, e Alberto Gusmeroli, vicepresidente della commissione Finanze, si può leggere: “Misiani ha la memoria corta. Il suo Pd ha votato a favore del passaggio da rendita a valore economico patrimoniale dal 2026 e contro l`emendamento della Lega che cancellava il comma 2. L’attuale testo è stato completamente modificato, nonostante le resistenze di qualcuno, e non fa più riferimento alla nuova patrimoniale per milioni di proprietari di case. Inoltre il loro sistema duale, che esiste solo nei paesi scandinavi, sistema che prevede solo 2 aliquote proporzionali cancellando le attuali ed innalzando le cedolari, non esiste più nel testo proposto dal centro destra. Quindi le famose patrimoniali evocate da Letta non ci saranno. Gli italiani pagheranno meno tasse e questo grazie alla Lega” hanno concluso i due esponenti della Lega.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli

Squalo bianco

Il lato sinistro di Giuseppi

Lega Sud

Sorpresa il partito del Nord

Il ministro Fedriga