Pichetto: gas è il nostro vettore di transizione

 

In un intervento alla fiera Ecomondo-Key Energy a Rimini, Gilberto Pichetto, Ministro dell`Ambiente e della Sicurezza Energetica, ha dichiarato: “Il gas è oggi il nostro vettore di transizione. È meno impattante di carbone e petrolio, che usano altri Paesi europei, ma serve ad andare verso un domani basato fondamentalmente sulle rinnovabili: sul sole, sul vento, sull`uso razionale dell`acqua, anche sulla ricerca nel nucleare. Sarà fondamentale per il prossimo inverno avere i due rigassificatori, quello di Ravenna stabile e quello di Piombino per un massimo di tre anni, perché agli italiani non venga a mancare il gas, l`energia per le imprese e la luce per le famiglie. Nei prossimi giorni è previsto un decreto con altri 10 miliardi, con l`impegno che avremo sul bilancio di previsione per almeno 30 miliardi. L`Italia ha preso la transizione ecologica sul serio, a partire dall`economia circolare: siamo il paese d`Europa più all`avanguardia e il Pnrr destina oltre due miliardi proprio agli investimenti sulla `Circular Economy`. Siamo tra i Paesi più sostenibili e abbiamo una leadership da affermare, sostenere e ampliare”.

 

In un intervento alla fiera Ecomondo-Key Energy a Rimini, Gilberto Pichetto, Ministro dell`Ambiente e della Sicurezza Energetica, ha dichiarato: “Il gas è oggi il nostro vettore di transizione. È meno impattante di carbone e petrolio, che usano altri Paesi europei, ma serve ad andare verso un domani basato fondamentalmente sulle rinnovabili: sul sole, sul vento, sull`uso razionale dell`acqua, anche sulla ricerca nel nucleare. Sarà fondamentale per il prossimo inverno avere i due rigassificatori, quello di Ravenna stabile e quello di Piombino per un massimo di tre anni, perché agli italiani non venga a mancare il gas, l`energia per le imprese e la luce per le famiglie. Nei prossimi giorni è previsto un decreto con altri 10 miliardi, con l`impegno che avremo sul bilancio di previsione per almeno 30 miliardi. L`Italia ha preso la transizione ecologica sul serio, a partire dall`economia circolare: siamo il paese d`Europa più all`avanguardia e il Pnrr destina oltre due miliardi proprio agli investimenti sulla `Circular Economy`. Siamo tra i Paesi più sostenibili e abbiamo una leadership da affermare, sostenere e ampliare”.

Pubblicitàspot_img
Pubblicitàspot_img

Ultimi articoli